Presentata lista “Cittadini per Deruta”, guidata da sindaco uscente, Michele Toniaccini

 
Chiama o scrivi in redazione


Presentata lista “Cittadini per Deruta”, guidata da sindaco uscente, Michele Toniaccini. “Una sala così gremita di persone è la miglior risposta al tuo buon governo locale e alla volontà di andare avanti”: lo ha detto ieri sera, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, partecipando alla presentazione della Lista Civica “Cittadini per Deruta”, che si è svolta al Cineteatro “Posto Unico”.

La presidente ha sottolineato anche “un altro elemento di forza, rappresentato dalla presenza dei colleghi sindaci”, aggiungendo che “amministrare una città è una missione che voi esprimete al meglio”. Oltre ai tanti sindaci, erano presenti gli assessori regionali Paola Agabiti ed Enrico Melasecche, la presidente della Provincia di Terni, Laura Pernazza, alcuni parlamentari umbri, consiglieri regionali, rappresentanti dei partiti politici e delle aree civiche e numerosi cittadini.

L’incontro è iniziato con un minuto di silenzio in memoria delle vittime del Covid e della guerra in Ucraina, quindi la presentazione della squadra e l’Inno d’Italia.

“Entusiasmo, competenza, conoscenza del territorio e presenza sul territorio, sono queste le caratteristiche che contraddistinguono la squadra che ho l’onore di guidare alle prossime amministrative”, ha detto il sindaco uscente, Michele Toniaccini, non nascondendo la sua emozione.

“Anche a questo appuntamento, come a quello della mia candidatura – ha proseguito, rivolgendosi alla numerosa platea – registro il pieno e questo mi fa piacere, non solo perché avere il vostro sostegno è fondamentale, è la carica necessaria per andare avanti, ma anche perché la partecipazione è democrazia. Insieme continueremo a scrivere nuovi capitoli del grande libro per Deruta”.

Parlando della composizione della squadra, ha sottolineato come ci siano “diverse strade per arrivare in Comune: ognuno di noi può scegliere quale percorrere, ma tutti poi convergono nel palazzo comunale. Ecco, questa è l’immagine della nostra squadra, un gruppo di uomini e donne, composto in modo equilibrato per competenze, con la loro identità, con il loro carico umano e professionale che, alla fine, varcano insieme la soglia del Comune, la casa dei cittadini, per dare corso a un progetto condiviso. Cittadini per Deruta è una lista civica, formata da diverse anime che hanno a cuore esclusivamente il bene della comunità. Le differenze, che non sono divergenze, rappresentano una ricchezza, come abbiamo avuto modo di sperimentare già in questi cinque anni. Il contributo di ciascuno è fondamentale, perché consente di avere una visione più completa della realtà e di andare poi a sintesi, con la determinazione che ci ha sempre contraddistinti”.

Il sindaco uscente ha aggiunto che “quando abbiamo composto la squadra, abbiamo scelto persone che potessero dedicarsi ai cittadini con impegno, passione, capacità, ma soprattutto tempo. Per amministrare un territorio serve una predisposizione, quella di sapersi mettere a disposizione della comunità. Siamo al servizio dei cittadini”.

Quindi il riferimento alla location per la presentazione della lista: “Riparto da qui, perché ho sempre sostenuto e continuerò a farlo, investendo risorse, che la cultura, lo spettacolo, l’arte siano i cardini della ripartenza. Grazie a chi gestisce questo posto unico!”.

“In questi ultimi anni – ha proseguito Toniaccini – abbiamo toccato con mano quanto avere fondamenta solide, costruite con i valori della libertà, della democrazia, della resistenza, della solidarietà, del prendersi cura dell’altro siano imprescindibili nell’affrontare le emergenze. Deruta ha resistito alla lunga onda d’urto della crisi economica e della pandemia e ora sta fronteggiando insieme a tutta l’Umbria un’altra emergenza, la guerra in Ucraina. C’è molto ancora da lavorare per ricostruire, per risanare, per ripartire. Le difficoltà ci hanno piegato, ma non bloccato, siamo sempre andati avanti a testa alta. Questo non è un territorio fermo, o invecchiato in una lenta agonia. E’ un borgo tra i più belli d’Italia, su cui le telecamere nazionali si sono più volte soffermate. La scorsa estate, nonostante la pandemia, il turismo ha ripreso in modo considerevole, contribuendo a restituire vivacità al territorio. Non ho mai detto che per fare le cose ci vogliono i soldi, perché le cose le abbiamo fatte e le risorse le abbiamo trovate, con grande responsabilità. Oltre 7,5 milioni di euro tradotti in servizi al cittadino (famiglie, anziani, giovani) e progettualità, alcune delle quali attuate, altre troveranno applicazione nei prossimi 5 anni, grazie alla nostra lungimiranza. Questo è avere visione, idee e volontà di realizzarle. Certamente. E lo abbiamo dimostrato. I giovani. Per noi sono il fulcro della nostra comunità. Per questo realizzeremo una nuova scuola secondaria di primo grado, un nuovo Liceo Artistico il cui progetto presenteremo insieme alla Provincia di Perugia, il prossimo lunedì 16 maggio, fissato le condizioni per un centro sportivo e dato sistemazione e messo in sicurezza tutti i plessi scolastici del territorio e il Pala Guiducci. Fatti, non parole. Ho sentito dire che i giovani sono il futuro, è vero, ma ancor prima sono il presente e su questo lavoriamo con lo sguardo rivolto al futuro”.

Toniaccini ha concluso affermando che “stiamo per intraprendere una nuova fase, una ripartenza che non è ricominciare come prima del Covid. Sarebbe impossibile, ma ancor prima sarebbe folle. Bisogna saper guardare a nuovi paradigmi di governo locale e noi li abbiamo già programmati. Non stiamo ad aspettare. Siamo pronti!”.

La squadra:

Michele Toniaccini, mauro Andreani, Cristina Canuti, Marco Chiucchiù, Laura Fuccelli, Giacomo Latterini, Anna Mancini, Francesca Marchini, Giacomo Marinacci, Piero Montagnoli, Rodolfo Nardoni, Tommaso Rugini, Eleonora Todini.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*