Marsciano, lavori nelle scuole di Castiglione della Valle e Spina

 
Chiama o scrivi in redazione


Marsciano, lavori nelle scuole di Castiglione della Valle e Spina

Sono due le opere, che interessano altrettanti plessi scolastici del territorio comunale, che il Comune di Marsciano si appresta ad avviare nei prossimi mesi.

Il primo intervento, con inizio entro il mese di settembre, è l’efficientamento energetico della scuola dell’Infanzia di Castiglione della Valle, per il quale è in corso di realizzazione il progetto esecutivo. I lavori, per un importo di 90mila euro finanziati dal Ministero dell’Interno, consisteranno principalmente nel posizionamento di panelli esterni per l’isolamento termico dell’edificio, nella sostituzione degli attuali infissi con altri maggiormente isolanti e nella sostituzione dei corpi illuminanti interni con nuovi a tecnologia LED.

L’altro plesso ad essere interessato dai lavori è la scuola media di Spina. In questo caso oltre all’efficientamento energetico si farà un adeguamento sismico con la realizzazione, tutto intorno all’edificio, di un sistema di rinforzo strutturale in acciaio che poi verrà armonizzato dal punto di vista architettonico con la struttura esistente. Sempre in termini di messa in sicurezza si provvederà anche all’adeguamento dell’impianto antincendio. L’importo complessivo di questa opera è di 440mila euro finanziati tramite la Banca Europea degli Investimenti. L’inizio dei lavori è previsto entro la fine del 2020.

Per permettere l’esecuzione di questi interventi, gli studenti dei due plessi saranno, per tutto l’anno scolastico 2020/2021, ospitati a Spina nel prefabbricato che negli anni passati ha accolto i bambini della scuola primaria e dell’infanzia della frazione. Le stesse direzioni didattiche provvederanno ad organizzare incontri con le famiglie per illustrare operativamente la gestione di questo spostamento.

Sono invece in pieno svolgimento i lavori per l’adeguamento degli spazi interni dei plessi scolastici alle normative anti Covid. Saranno tutti completati in tempo per il rientro a scuola degli studenti. Si tratta di interventi di edilizia leggera per complessivi 90mila euro finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso il Piano operativo nazionale (Pon) “Per la scuola” e a valere sulle risorse del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (Fesr).


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*