Etab, lo stato dell’ente al passaggio di consegne

Etab, lo stato dell'ente al passaggio di consegne

Etab, lo stato dell’ente al passaggio di consegne

Sono in corso di insediamento, dopo le recenti nomine, i nuovi Cda degli enti pubblici. La prima seduta di quello di Etab “La Consolazione” è stata fissata per lunedì 26 giugno. Non vi sono caratteri di urgenza o criticità, avendo il Consiglio uscente chiuso il bilancio 2022 con un avanzo di amministrazione, approvato il bilancio di previsione 2023 e definito le posizioni più immediate, ma solo la volontà di avviare il nuovo corso. 
Nelle settimane scorse, il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano ha ricevuto la relazione annuale e di fine mandato, come previsto dalle linee di indirizzo per la gestione degli enti di secondo livello. “Gli atti formali – commenta il primo cittadino – confermano quanto già noto, ovvero il grande lavoro effettuato nel quinquennio appena concluso, con l’Etab che è in ottime condizioni economico-finanziarie e con numerose questioni portate a positiva soluzione”.
A parte l’attività culturale, legata soprattutto alla Tempio della Consolazione, il Cda ha portato a termine i lavori di rifacimento della copertura esterna della basilica e provveduto alla messa in sicurezza delle statue, una delle quali danneggiata dal terremoto del 2016 e ad interventi sugli impianti, attivando anche app digitali sia per la promozione turistica del sito che per la gestione e controllo da remoto dell’illuminazione interna ed esterna.
Altro patrimonio importante le scuole. Per la Einaudi si è rinnovato con decorrenza dal primo gennaio 2023 il contratto di affitto con la Provincia, con incremento del canone. Per il Ciuffelli è pressoché ultimato il restauro dell’ex essiccatoio. Il Castello di Petroro ha visto definire ogni problematica, con la ripresa nel possesso dei beni e al suo riaffitto all’attuale società con attivazione di una struttura di alto livello. Nella metà del 2022, si è anche raggiunto un accordo recuperando gran parte delle morosità maturate in precedenza. Ora il complesso è perfettamente operativo come struttura ricettiva avendo nel tempo effettuato interventi straordinari indispensabili, ultimo dei quali sulle fognature e sull’impiantistica.
La gestione dei beni, siano essi terreni siano fabbricati, procede con regolarità, scarsissimo se non del tutto assente il contenzioso in essere, mentre procedono iniziative importanti di riqualificazione e restauro. L’appartamento sopra la sede legale dell’ente ha già un progetto in fase esecutiva per ristrutturarlo e renderlo fruibile anche per residenza agevolata o, comunque, per utilità in linea con le funzioni dell’ente. Sui terreni limitrofi a Via Meneccali verrà invece realizzato il “parco degli olivi della Consolazione” con progetto arrivato alla fase esecutiva.
Consistenti anche gli interventi di Etab per ovviare a problemi socio-economici principalmente su segnalazione dei competenti servizi sociali e, per obblighi statutari, in favore di alunni sia con incremento delle borse di studio che di aiuti per la mobilità. Grande attenzione inoltre alle attività di eccellenza del centro per la cura dei Disturbi del Comportamento Alimentare di Palazzo Francisci, che di recente ha festeggiato i 20 anni, e al Gruppo Famiglia, storiche iniziative socio-assistenziali in linea con la missione dell’ente.
Da segnalare infine anche l’accordo raggiunto tra Etab e Veralli-Cortesi per dirimere dopo oltre un decennio la questione legata al prestito a suo tempo accordato per l’ultimazione della ristrutturazione nella residenza protetta. Questo accordo, che di fatto ha già visto ultimata tutta la fase istruttoria, troverà la sua definitiva sottoscrizione nei prossimi mesi.
“Per quanto fatto – conclude il Sindaco Ruggiano – rinnovo il ringraziamento all’avvocato Claudia Orsini e ai consiglieri uscenti, il cui lavoro costituirà di sicuro uno sprone per il nuovo Cda guidato dal presidente Leonardo Mallozzi, affiancato dai consiglieri Annalisa Aluigi, Rachele Prosperi, Nazzareno Menghini e Agnese Buccione, una squadra motivata sulla quale riponiamo grande fiducia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*