Torgiano confluenza d’arte, laboratori d’arte contemporanea, dal 21 al 31 agosto

Torgiano confluenza d’arte, laboratori d’arte contemporanea, dal 21 al 31 agosto
Torgiano confluenza d’arte, laboratori d’arte contemporanea, dal 21 al 31 agosto

Tre sono i grandi vanti del territorio di Torgiano: il vino, l’olio ed il paesaggio ed a questi si uniscono da sempre le tre arti maggiori scultura, ceramica e pittura, radicate nella nostra storia. Più di 2000 anni, dunque, di attività territoriale e più di 2000 anni di artigianato ed arte sulle sponde dei fiumi Chiascio e Tevere……ed intorno alla loro Confluenza.

Le suddette arti ed attività riescono a venire “confluite”…in un progetto unitario, artistico, universitario che riesce a fondere le molteplici capacità. Il progetto torgianese CONFLUENZA D’ARTE si estende a livello nazionale ed internazionale e prevede, nei giorni tra il 21 ed il 31 agosto 2015, la realizzazione di Laboratori d’Arte Contemporanea aventi ad oggetto il Design, la Ceramica e la Scultura.

Torgiano a fine agosto si trasforma dunque in “laboratorio vivente”, attraverso l’utilizzo di strutture didattiche adeguate presso le sale e gli spazi a Brufa e nel capoluogo stesso: la Sala S. Antonio, le ex-scuole elementari brufane, gli spazi dell’agriturismo “Il Cerchio delle Fate”. La creazione di tali laboratori viene significativamente affidata ad artisti e docenti di comprovata esperienza accademica, con la partecipazione di studenti di Accademie di Belle Arti italiane ed estere. Attraverso tale percorso gli studenti riescono fattivamente a completare un loro iter formativo con scambi culturali tra giovani artisti europei, confrontandosi nell’arte del XX secolo.

Il progetto didattico è rivolto agli studenti iscritti ai corsi di Diploma Accademico delle Accademie di Belle Arti di varie provenienze: “Pietro Vannucci” di Perugia, RUFA di Roma, Accademia di Belle arti di Napoli, accademia spagnola di Cordova ed altri studenti stranieri sono stati individuati tramite il progetto Erasmus.
Gli studenti scelti sono stati individuati dai professori della specifica cattedra di ciascuna accademia per essersi distinti per merito di studi: si tratta di un gruppo complessivo di 17 studenti suddiviso in:
• 3 studenti dell’accademia delle Belle Arti di Napoli ;
• 3 studenti dell’accademia spagnola di Belle Arti di Cordova ;
• 5 studenti dell’accademia RUFA di Roma (di cui 2 esterni) ;
• 7 studenti dell’accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia (di cui 4 esterni).
Sono stati ammessi alla selezione solo studenti regolarmente iscritti ai corsi (laurea triennale, laurea specialistica).

Il laboratorio di Ceramica vedrà “un’esperienza che permetterà di sperimentare dalle origini l’intero processo di trasformazione della stessa, utilizzando la Ceramica Preistorica”. Il laboratorio di Scultura vivrà un percorso di “progressiva integrazione dei propri progetti agli ambienti, alle circostanze locali. Appunto, ascoltare lo spazio”. Il laboratorio Torgiano Wine Design sarà caratterizzato dal lavoro in cui “gli studenti partecipanti al workshop avranno basi e strumenti per affrontare esigenze di Design legate al territorio ed al vino, alla storia ed alla società in un progetto grafico” – si apprende dai rispettivi docenti, Giovanni Maffucci, Simone Cametti ed Elvira Todaro.

La cittadina di Torgiano è ricca di cultura ed i giovani artisti potranno attingere a diverse realtà per stimolare la loro creatività. Il contatto diretto con il territorio è fondamentale nella filosofia di questi “laboratori d’arte”.

[junkie-alert style=”red”] I luoghi di cultura da visitare a Torgiano per i giovani artisti sono il Museo del Vino, il Museo dell’Olivo e dell’Olio, il Museo dell’Arte Ceramica Contemporanea:

• Il MUVIT è stato definito dal N. Y. Times e dall’Int. Herald Tribune il più bel museo al mondo del settore. La vite e il vino sono il filo conduttore, alla ceramica è stato dato uno spazio particolare.

• Il MOO offre un richiamo sulla mitologica origine della pianta dell’Olivo. La ceramica è qui presente con le numerose lucerne romane in terracotta decorate a rilievo.

• Il MACC è inserito nel Sistema Museale dell’Umbria come punto imprescindibile per comprendere passato e presente di Torgiano. Il territorio torgianese è nella confluenza di Chiascio e Tevere, quindi ricchissimo di boschi e degli elementi essenziali all’arte ceramica: acqua, argilla e fuoco. [/junkie-alert]

I promotori del progetto CONFLUENZA D’ARTE sono la Provincia di Perugia, l’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, la Rome University of Fine Art RUFA, il Comune di Torgiano, la Pro Loco di Torgiano e la Pro Loco di Brufa. I partner sono l’Accademia spagnola di Cordova (Alfredo Fernández), l’Accademia di belle Arti di Napoli, il MOO Museo dell’Olivo e dell’Olio, la Fondazione Lungarotti.

Fine agosto significa anche nel 2015, quindi, grande laboriosità degli studenti nazionali ed internazionali nel territorio della Città del Vino, vsite agli spazi del Parco delle Sculture, ai Musei torgianesi, attività continua nei Laboratori creati appositamente.
Verrà creata un’apposita pagina Facebook, dove gli studenti potranno inserire in tempo reale i commenti, le foto, i video etc. durante lo svolgimento delle attività.

Ai ragazzi verranno forniti dei quaderni bianchi su cui potranno scrivere disegnare, appuntare qualsiasi loro sensazione, emozione, impressione che poi potranno essere anche riportate nel catalogo finale. I “quaderni di bordo” verranno consegnati loro all’arrivo e verranno poi ritirati alla partenza.

CONFLUENZA D’ARTE 2015

una vera confluenza di laboriosità e di costruttive attività a Torgiano.

[mappress mapid=”7″]

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*