Tolleranza zero per il commercio abusivo, a Bettona multato ambulante

Tolleranza zero per il commercio abusivo, a Bettona multato ambulante

Nel corso degli ormai numerosi controlli coordinati a livello provinciale, finalizzati al contrasto al fenomeno del commercio ambulante abusivo, i Carabinieri della Stazione di Bettona hanno intercettato un cittadino nigeriano, in regola con il permesso di soggiorno sul territorio nazionale, intento a vendere in forma ambulante prodotti per l’igiene domestica.

Ad un primo controllo l’uomo risultava in regola con le normative di settore, essendo anche regolarmente iscritto alla Camera di Commercio di Padova, con una propria ditta individuale. L’intuito dei militari operanti, però, li portava ad approfondire gli accertamenti, permettendo di far emergere come l’uomo, pur avendo richiesto la prescritta licenza di vendita ambulante al comune di residenza, di fatto non l’avesse mai ritirata, sottraendosi così al pagamento dei diritti dovuti nonché al relativo regime fiscale.

Per l’uomo pertanto è scattata una sanzione di € 5.164, nonché il sequestro della merce (per un valore complessivo di ulteriori € 500); merce che, come di prassi, all’esito del procedimento amministrativo, verrà confiscata e donata alle associazioni di volontariato. Fondamentale è stata la collaborazione con la Polizia Municipale di Fiesso d’Artico (VE), che riusciva a garantire lo svolgimento degli accertamenti in tempi rapidissimi. Sono in corso ulteriori accertamenti presso la Camera di Commercio di Padova, finalizzati alla verifica di eventuali dichiarazioni mendaci da parte dell’uomo.

E’ la terza sanzione di questo tipo che i Carabinieri di Bettona hanno comminato, nel corso dell’anno, a venditori ambulanti; proprio tale attenzione nei controlli ha permesso di registrare, sul territorio comunale, un sensibile decremento del fenomeno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*