Todi Festival, le donne diventano protagoniste

Attrici, registe, scrittrici e artiste. Al Todi Festival le donne diventano protagoniste.

Non si parlerà soltanto di Germania ed emigranti al Todi Festival, una particolare attenzione sarà riservata anche all’universo femminile.

A partire dal recital “Mita Medici canta Franco Califano”, ideato e diretto da Silvano Spada, che vedrà la Medici cimentarsi con le canzoni ed il ricordo del grande amore della sua vita.

Il rapporto tra uomo e donna anche al centro di “Nove” con Claudia Crisafio e Massimiliano Franciosa, che vestiranno via via i panni di un professore e una studentessa, due anziani al parco, un illusionista e la sua agente, per nove esilaranti frammenti. Ed ancora nello spettacolo di Maurizio Costanzo “Un coperto in più” con Maurizio Micheli, Vito, Loredana Giordano e Alessia Fabiani, in cui si parla di una donna che è andata via, ma della quale il suo uomo non riesce a fare a meno.

Altra protagonista femminile Elena Bonelli, che interpreta Bertolt Brecht  con “squarci teatrali” e le sue più belle  canzoni.

Viceversa sarà un uomo, Riccardo Castagnari, a vestire i panni di una grande donna, Marlene Dietrich, in “Marlene D the Legend” che porterà in scena un’inedita Dietrich cinquantenne che abbandona il cinema per dedicarsi al canto con i suoi amori, il lusso e i retroscena nascosti della sua solitudine.

Spettacolo interamente femminile sarà “Clausure” di Marina Pizzi con Angiola Baggi, Maria Cristina Fioretti e Eugenia Scotti con la regia di Francesca Satta Flores, dove due visioni della vita opposte si sconteranno in un parlatorio benedettino.

Non soltanto attrici, ma anche artiste e scrittrici le donne del Todi Festival, con una grande rappresentanza femminile anche nella sezione incontri e mostre.

In particolare si rifletterà sulla cultura femminile con l’evento “Il cibo e le donne”grazie allo spunto fornito da We (Woman for Expo 2015), dove ad intervenire saranno tre interlocutrici d’eccezione, Catia Massetti, Assessora alle Pari Opportunità del Comune di Todi, Catiuscia Marini,I Presidente Regione Umbria e Maria Muzzarelli, autrice del libro “Nelle mani delle donne. Nutrire, guarire, avvelenare dal Medioevo a oggi” che verrà presentato in tale occasione.

Altre due autrici, Maddalena Santeneroni e Donatella Miliani, interverranno al Todi Festival per presentare il loro testo, “La cuoca di D’Annunzio”, incentrato sullo speciale rapporto tra il Vate e l’unica donna mai fatta oggetto di attenzioni sessuali al Vittoriale. Il 27 Agosto sarà poi la volta della grande scrittrice Carla Vistarini che presenterà la sua ultima fatica,”Barboni e miliardari” assieme alla giornalista Ludovica Ripa di Meana.

Tra le artiste che animeranno il Todi Festival, Isabella Angelantoni Geiger con la mostra dal titolo “Dancing Flower” e Valentina Palazzari con un’installazione in acciaio situata nella storica Piazza del Popolo, per celebrare il venticinquesimo anniversario della caduta del muro di Berlino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*