Scuole, per Todi il futuro è nell’Area Interna

Scuole, per Todi il futuro è nell'Area Interna

Scuole, per Todi il futuro è nell’Area Interna

Soddisfazione per l’aggregazione di Massa Martana alla Direzione Didattica di Todi

“Todi, quale soggetto capofila, continua il suo percorso di piena condivisione delle strategie per l’Area Interna alla quale fanno riferimento i territori di otto comuni”. In particolare – informa una nota dell’Amministrazione Ruggiano – appare lusinghiera l’unione di intenti con i Comuni di Collazzone, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio, tutti della provincia di Perugia, che, anche in tema di dimensionamento scolastico, li ha visti uniti e compatti per la programmazione del futuro”.
I tre assi fondamentali della programmazione delle aree interne si fondano su sanità, viabilità e istruzione, con progetti – viene sottolineato – che “vedono i Comuni sempre più impegnati in un lavoro serio, certosino e scrupoloso, che sta portando e porterà i suoi frutti in tema di politiche di sviluppo concertate insieme“.
L’Amministrazione comunale di Todi evidenzia come, “in seno alla conferenza provinciale, siano state assunte identiche decisioni da tutti e quattro i Comuni e dalla Provincia di Perugia, che vanno ringraziati per il lavoro svolto e che hanno dato prova di coesione, concordia e capacità amministrativa”.
Come reso noto in questi giorni, la fase istruttoria si è conclusa con i provvedimenti finali dell’Ufficio Scolastico Regionale e della Regione dell’Umbria che, da un lato hanno provveduto alla istituzione di un nuovo Istituto Comprensivo, facente capo alla Direzione Didattica di Todi e includente la scuola di Massa Martana, dall’altro hanno deciso di non dar seguito alle indicazioni provenienti dai territori e dalla provincia, per quanto riguarda la istituzione di un Comprensivo facente capo alla Scuola Cocchi-Aosta.
“È una scelta – evidenzia l’Amministrazione comunale – che in ogni caso crediamo possa avere davvero vita breve, dal momento che il processo avviato con le Aree Interne appare sano, legittimo e inevitabile, a favore della Scuola Cocchi-Aosta, punto di riferimento per la costruzione del futuro delle Aree Interne. Alla luce di quanto sopra, viene ribadita la soddisfazione del Comune di Todi per i risultati raggiunti e si conferma l’impegno per le future modifiche che dovranno esserci, secondo quanto stabilito dai quattro Comuni”.
Alle comunità di Collazzone, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio, alle loro amministrazioni e al mondo scolastico che insiste nell’Area Interna della Media Valle del Tevere, l’Amministrazione comunale tuderte esprime “vicinanza e apprezzamento, non solo per il merito e la condivisione del progetto, ma anche per lo stile con il quale si è tenuta questa lunga fase di partecipazione”.
“Sapere di poter contare su valori condivisi, senza isterie, populismi, fanatismi e demagogie varie – conclude la nota dell’Amministrazione comunale di Todi – è il migliore dei premi per le nostre comunità, che continueranno a lavorare per il bene dei propri territori, non per la convenienza personale o familiare, né per paura delle prossime elezioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*