Sapori e saperi locali, nasce il brand #bettonaproduceeccellenze per promuovere le filiere agroalimentari del territorio

Sapori e saperi locali, nasce il brand #bettonaproduceeccellenze per promuovere le filiere agroalimentari del territorio

Sapori e saperi locali, nasce il brand #bettonaproduceeccellenze per promuovere le filiere agroalimentari del territorio

Un viaggio alla riscoperta dell’enogastronomia di qualità e di una filosofia produttiva fondata sul rispetto della natura, sull’innovazione tecnologica e su protocolli rigorosi e certificati per raccontare il territorio di Bettona attraverso le proprie eccellenze agroalimentari. È stato presentato sabato 9 dicembre, al cenacolo di San Crispolto, il progetto “Bettona: Sapori & Saperi d’eccellenza” per la valorizzazione del territorio e delle filiere agroalimentari, un processo partecipato tra pubblico e privato che ha portato alla costituzione di una Associazione temporanea di scopo – ATS che vede coinvolti il Comune, nel ruolo di capofila, e nove aziende locali che hanno scelto di investire in processi produttivi sostenibili.

Al progetto è collegato il brand #bettonaproduceeccellenze, un marchio identitario che sottolinea la qualità delle coltivazioni e delle produzioni locali e la sostenibilità delle filiere dell’agroalimentare del territorio.

“Bettona: Sapori & Saperi d’eccellenza” si sviluppa in una serie di iniziative divulgative e di educazione alimentare nelle scuole e prevede la partecipazione a fiere regionali, mostre mercato, momenti culturali e di approfondimento tematico. Il primo appuntamento è in programma martedì 26 dicembre con la Mostra mercato dei prodotti agroalimentari al cenacolo di S. Crispolto in cui i produttori partner illustreranno le caratteristiche delle colture locali con degustazioni, show cooking con lo chef Lorenzo Cantoni (ore 17.00) e momenti di approfondimento sull’alimentazione e la sostenibilità. L’evento è inserito nel programma del Presepe vivente, un emozionante appuntamento con la Natività caratterizzato da oltre 150 figuranti e 22 scene lungo le vie e le piazze del centro storico.

La Mostra mercato sarà aperta anche il 1° gennaio, a cui seguirà il concerto del duo acustico ‘Luli Tunes’ al Museo Pinacoteca di Bettona (ore 17.00) e il 6 gennaio. Nel pomeriggio dell’Epifania è in programma anche lo spettacolo teatrale in piazza Gramsci, alle ore 16.00, “Chi ha rubato le scarpe della Befana?”, di e con Carmela De Marte – Malaumbra Teatro e alle 17.00 un laboratorio creativo per bambini con materiali di riciclo all’interno di San Crispolto.

Il progetto, finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014 -2020, ha come obiettivi la diffusione della conoscenza dei prodotti del territorio attraverso iniziative di carattere formativo e didattico con le scuole, l’acquisizione delle buone pratiche per una corretta alimentazione, la promozione di un dialogo aperto sulle politiche e le procedure di tutela dei prodotti agroalimentari territoriali e l’incontro tra produttori agricoli e imprenditori del settore Ho.Re.Ca. per incentivare la richiesta di prodotti agricoli di filiera corta.

“Con la misura del PSR (Programma di Sviluppo Rurale) è stato possibile mettere in campo iniziative di spessore come questa – ha sottolineato l’Assessore regionale alle politiche agricole e agroalimentari, Roberto Morroni, intervenuto alla presentazione – Voglio fare un plauso al Comune per aver saputo cogliere questa importante opportunità per il territorio facendo leva su prodotti di alta qualità e di eccellenza e sulla loro promozione attraverso processi aggregativi e di filiera corta e un partenariato che mette insieme pubblico e privato”.

“Bettona sapori e saperi d’eccellenza è un progetto che racconta il territorio attraverso il patrimonio dell’agroalimentare – ha spiegato il Sindaco di Bettona, Valerio Bazzoffia – e lo fa con un brand identitario per rendere riconoscibile, nel mondo, la storia, la ricerca e l’eccellenza dei prodotti. Il Comune ha messo a disposizione un luogo importante, il Convento di San Crispolto, per promuovere il patrimonio del nostro territorio e per riportare al centro l’agricoltura e l’agroalimentare di qualità anche attraverso progetti di formazione e di percorsi di educazione alimentare con le scuole, workshop sul tema della salvaguardia rurale con esperti e ricercatori ed accrescere la consapevolezza delle giovani generazioni verso i prodotti agroalimentari locali”.

Le realtà imprenditoriali coinvolte sono: Azienda Agraria Bolli Paola e Figli, Azienda Agraria Decimi, Società Agricola Frantoio I Colli di Bettona, Agriturismo Il Cerreto, Mannelli Elisa, Mannelli Giulio, Ricci Claudio, Maurizio Servettini, Terre di Bettona.

Progetto finanziato con fondi del Programma di Sviluppo Rurale per l’Umbria 2014 -2020. Misura 16 – Sottomisura 16.4 – Intervento 16.4.2- Attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*