La poesia di Maria Luisa Spaziani in un incontro in Comune a Marsciano

 
Chiama o scrivi in redazione


MARSCIANO –  “Forse un angelo parla a tutti”, ovvero un incontro per ricordare la figura della poetessa Maria Luisa Spaziani, scomparsa all’età di 91 anni lo scorso 30 giugno a Roma. È quello in programma venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso la sala A. Capitini in Municipio a Marsciano. L’iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Marsciano, è la prima di una serie di appuntamenti e attività promossi dall’Associazione culturale Pegaso insieme all’associazione di promozione sociale Intra con la “Biblioteca dei libri salvati” di Marsciano dedicata alla poesia delle donne.

 A parlare della poesia della Spaziani interverrà Anna Buoninsegni, sua amica nonché scrittrice e poetessa anch’essa e impegnata in molte attività di promozione culturale. Vive a Gubbio dove collabora con riviste letterarie e coordina cicli di incontri di letteratura e poesia.

Sarà lei, con l’ausilio di letture di alcune poesie, ad introdurre il pubblico presente nell’arte e nel pensiero di Maria Luisa Spaziani, ripercorrendone anche la carriera letteraria e i momenti più salienti della sua vita pubblica e privata, a partire dall’amicizia con Eugenio Montale.

Maria Luisa Spaziani è nata a Torino il 7 dicembre del 1922 in una agiata famiglia della borghesia industriale. Frequenta l’Università di Torino, facoltà di Lingue, e si laurea con una tesi su Marcel Proust, attratta dalla cultura francese e dai suoi tanti autori che avranno una parte importante nella sua formazione culturale. La conoscenza con Eugenio Montale risale al gennaio del 1949 e tra i due si consolida, a seguito di una assidua frequentazione a Milano, un sodalizio intellettuale e una forte amicizia. È in questo periodo che inizia anche la sua produzione poetica con la sua prima raccolta di liriche “Le acque del sabato” pubblicata nel 1954 da Mondadori. Negli anni seguenti inizia anche la sua attività di insegnante di lingua francese, mentre continua a scrivere poesie e a tessere una rete di relazioni intellettuali in Italia e all’estero. Oltre alla sua attività poetica la Spaziani ha scritto inoltre numerosi articoli apparsi su riviste e quotidiani, saggi critici ed una raccolta di racconti. Tutte attività che gli sono valse per tre volte la candidatura al Premio Nobel per la letteratura, nel 1990, 1992 e 1997.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*