Nuovo progetto ambientale di Gesenu per le scuole

 
Chiama o scrivi in redazione


Nuovo progetto ambientale di Gesenu per le scuole.

Presentata la nuova iniziativa didattica di promozione alla raccolta differenziata. La Fattoria Didattica dell’Istituto Agrario come “Aula Verde” per le lezioni sul campo

L’educazione ambientale come materia scolastica obbligatoria ed un’Aula Verde a disposizione degli studenti come supporto logistico all’insegnamento della nuova disciplina: sono queste le principali novità che caratterizzano “Riciclo che classe, è l’ora dell’ambiente!”, il nuovo progetto di educazione ambientale di Gesenu per le scuole che per l’anno scolastico 2015-2016 coinvolgerà gli allievi delle scuole di ogni ordine e grado nei territori dei Comuni nei quali l’azienda opera come gestore dei servizi di igiene urbana.

La nuova iniziativa didattica di promozione alla raccolta differenziata è stata presentata martedì 27 ottobre 2015 nella Sala del Consiglio comunale di Todi. All’incontro con studenti ed operatori di Gesenu sono intervenuti il Vicesindaco e Assessore all’Ambiente del Comune di Todi Luca Pipistrelli e l’Assessora all’Istruzione Catia Massetti. Alla presentazione hanno partecipato gli alunni delle scuole primarie di Porta Fratta e S. Fortunato-S. Prassede e della scuola media Cocchi.

Sarà l’Istituto Agrario di Todi a mettere a disposizione la sua Fattoria Didattica per consentire alle classi del territorio partecipanti all’iniziativa l’esperienza di una lezione di educazione ambientale presso una “Aula Verde”, uno spazio allestito per una didattica fuori dalle mura scolastiche a completo contatto con la natura. Le tematiche si svilupperanno con una parte teorica, una fase pratica, ed infine, con l’ecofficina, laboratorio ecologico di riciclo creativo. Ogni lezione avrà una didattica diversificata per fasce di età. Gesenu garantirà il trasporto gratuito delle scolaresche per farle assistere alle lezioni che avranno una durata di 1 ora e trenta minuti ciascuna. Anche il materiale didattico e laboratoriale verrà fornito gratuitamente da Gesenu. Ogni scuola potrà iscrivere un massimo di 25 alunni. Le lezioni sono a numero chiuso per garantire la migliore e più efficace programmazione.

Per partecipare al progetto, le scuole potranno iscriversi richiedendo ed inviando il modulo di iscrizione entro e non oltre il 20 Novembre 2015. Informazioni e coordinamento progetto: GSA S.r.l. Gruppo Gesenu, tel. 075.691743 (digitare interno 825), email: scuole@gesenu.it, fax 075.6010312.

Dopo la presentazione del progetto, in Piazza del Popolo si è svolta un’animazione ambientale consistente in una analisi merceologica dei rifiuti, una dimostrazione pratica di analisi e selezione ottimale dei materiali, nello specifico di rifiuti appartenenti al “secco residuo”, con il contributo di tecnici ed animatori ambientali specializzati. Un’analisi merceologica divertente ed al contempo veloce corso pratico di raccolta differenziata per conoscere, in diretta, gli errori da evitare e, soprattutto, il valore dei rifiuti come risorse.

“Anche quest’anno – ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente Luca Pipistrelli – questa Amministrazione collabora con Gesenu sul fronte dell’educazione ambientale rivolta alle scuole per una corretta differenziazione dei rifiuti in modo che tali comportamenti virtuosi si concretizzino in riscontri oggettivi. Riuscendo a smaltire sempre più correttamente i nostri rifiuti, ognuno di noi può contribuire a migliorare il proprio ambiente. In questo senso è fondamentale la collaborazione dei più piccoli, a partire dai quali possiamo puntare per aumentare la sensibilità ambientale presente e futura. Un ringraziamento anche all’Istituto Agrario, presso il quale sarà organizzata l’Aula Verde che consentirà di svolgere lezioni teoriche e pratiche direttamente sul campo“.

“È importante – ha commentato l’Assessora all’Istruzione Catia Massetti – che Gesenu abbia inteso sottolineare il fatto che da quest’anno l’educazione è parte della formazione scolastica. Si tratta di una forma di rispetto verso l’ambiente che riguarda tutti noi ed in particolare le giovani generazioni che rappresentano il futuro del nostro Paese. Rispettare l’ambiente significa rispettare ciascuno di noi nell’ambiente in cui viviamo e gli altri che vivono nel nostro stesso ambiente”.

“Riciclo che classe, è l’ora dell’ambiente!” – Il progetto Gesenu 2015-2016

La nuova iniziativa didattica di promozione alla raccolta differenziata coinvolgerà, anche per l’anno scolastico 2015–2016, migliaia di allievi delle scuole di ogni ordine e grado, nei territori nei quali l’azienda opera come gestore dei servizi di igiene urbana, con una novità importante: a partire dall’anno scolastico 2015–2016 l’educazione ambientale è stata riconosciuta materia scolastica obbligatoria nei piani didattici a livello statale e le competenze degli educatori ambientali di Gesenu sono state accreditate istituzionalmente per la formazione degli allievi e degli insegnanti.

Nuovo progetto ambientale


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*