Marsciano, Sicurezza, un vademecum contro i furti

Il verificarsi di furti che periodicamente colpiscono il territorio comunale contribuisce al diffondersi, presso i cittadini, di una sensazione di insicurezza e disagio ulteriormente aggravata dal prolungarsi di una crisi che ha reso più frequenti determinati episodi criminosi. All’attività di controllo e contrasto svolta dalle Forze dell’Ordine deve potersi affiancare anche l’adozione, da parte dei singoli cittadini, di alcuni comportamenti che possono aiutare a prevenire il verificarsi di furti e, a lungo andare, rappresentare un deterrente verso gli stessi.

“Riteniamo utile – afferma il Vicesindaco Silvia Luchetti, con delega alla sicurezza – il pubblicare un breve vademecum con l’indicazione di alcune buone pratiche che tutti noi dovremmo sempre attuare, nella nostra quotidianità, per aumentare la nostra sicurezza e limitare la possibilità di subire furti nelle abitazioni. E in questo senso un aspetto importante è rappresentato dalla collaborazione tra vicini, dalla reciproca sensibilizzazione nell’adottare certi comportamenti e dal tempestivo contatto con le Forze dell’Ordine nel segnalare qualunque fatto sia ritenuto insolito. Confidando nel buon senso di ciascuno è sempre meglio un falso allarme, che un allarme non dato”.

Riportiamo di seguito il breve vademecum elaborato dalla Polizia Municipale in collaborazione con le Forze dell’Ordine e con alcuni comitati di cittadini. È consultabile anche sul sito istituzionale del Comune di Marsciano, www.comune.marsciano.pg.it

1. Modificare il proprio atteggiamento rispetto all’ambiente circostante, osservando e rilevando con attenzione qualsiasi fatto che sia insolito rispetto alla quotidianità.
2. Lasciare il meno possibile la propria casa incustodita e non lasciare fuori dalla propria abitazione oggetti ed attrezzi incustoditi.
3. Non lasciare auto parcheggiate sotto i terrazzi o sporgenze strutturali della casa, al fine di rendere meno facile, ai malintenzionati, raggiungere i piani superiori dell’abitazione.
4. Chiudere sempre l’auto a chiave, anche quando è rimessa in un garage chiuso o quando viene lasciata incustodita anche solo per pochi minuti. Non lasciare mai sui sedili, o comunque in vista dentro l’auto, oggetti di valore. E non lasciare incustodite le chiavi in casa in posti facilmente individuabili.
5. Custodire gli oggetti di valore (oro, gioielli, denaro e documenti) in posti inusuali.
6. Non dare indicazioni a nessuno circa le proprie abitudini ed orari né ostentare i propri averi. In particolare evitare di pubblicare sui social network informazioni (testuali o fotografiche) sui beni posseduti e sulle abitudini di spostamento della famiglia.
7. Conoscere, collaborare e essere solidali con i propri vicini e scambiarsi i rispettivi numeri di telefono, fisso e mobile.
8. Nel momento in cui viene osservato un fatto ritenuto insolito chiamare il 112 segnalando il più dettagliatamente possibile quanto osservato, con più informazioni possibili, come ad esempio il numero di targa di un veicolo sospetto.
9. Se dovesse capitare di sorprendere ladri nella propria abitazione non bisogna reagire, ma chiamare le Forze dell’Ordine appena possibile, specificando con calma fatti e circostanze.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*