Maestra asilo nido di Deruta chiede scusa e torna in libertà

Maestra asilo nido di Deruta chiede scusa e torna in libertà

Ha chiesto scusa e perdono ai bambini e alle loro famiglie per le frasi che ha rivolto spiegando che non aveva alcuna intenzione di essere violenta con loro. Il gip di Spoleto ha revocato la misura cautelare degli arresti domiciliari alla maestra 61enne arrestata nei giorni scorsi dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti nell’asilo nido di Deruta ai danni di due bambine. Il giudice Federica Fortunati ha comunque sospeso la donna dal servizio.

La maestra nel corso del confronto col giudice ha rivendicato la correttezza del proprio operato e negando le violenze e i maltrattamenti ai piccoli. Alla 61enne romana non è stato imposto alcun obbligo ed è tornata in libertà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 − 5 =