La Zambelli Orvieto continua a puntare in alto ed ospita Roma

 
Chiama o scrivi in redazione


Crediumbria Todi-Terni viaggia col vento in poppa

ORVIETO (TR) – Prima giornata di ritorno nel campionato di serie B1 femminile per la Zambelli Orvieto che sabato 7 febbraio gioca tra le mura amiche per cominciare una ricorsa alle posizioni che contano lunga tredici giornate.
Al Pala-Papini, con fischio d’inizio fissato alle ore 19, la rivale con cui misurarsi è la Proger Volley Friend Roma che nell’esordio stagionale venne liquidata in maniera piuttosto agevole ma che nelle due gare di coppa Italia impegnò seriamente le biancoverdi obbligandole per due volte ad una battaglia di cinque set prima di cedere il passo.

Nonostante i tre successi e malgrado sia notevole il divario in classifica, il confronto non appare per nulla scontato anche perché le capitoline sono alla ricerca di quei punti che sono necessari per ottenere la salvezza.
I valori tecnici tra la compagine umbra e quella laziale sono senza dubbio differenti, ma il grande dispendio energetico profuso dalle rupestri negli ultimi tempi, unito alla volontà di rivalsa delle rivali, rende comunque aperto il pronostico di questo duello.

Le ragazze allenate da Marco Gobbini sono sempre a ridosso della zona play-off e contano di sfruttare i passi falsi delle formazioni che precedono per trarne un proficuo vantaggio e provare a rimontare.
Pronte a raccogliere il guanto di sfida sono la palleggiatrice Margherita Rosso e la schiacciatrice Eleonora Fastellini, due delle pedine che hanno dimostrato in palestra di voler meritare uno spazio.

Le ospiti del tecnico Piero Camiolo cercano nella seconda parte del torneo di invertire la rotta, impantanate come sono al terz’ultimo posto della graduatoria, in piena zona a rischio retrocessione.
I pericoli maggiori sono rappresentati dalla schiacciatrice Martina Frasca e dalla centrale Federica Giglio, elementi capaci di prestazioni individuali di alto spessore e in grado di mettere a segno uno score individuale di tutto rilievo.

Probabile sestetto Orvieto: Mazzini in regia, Biccheri opposta, Kotlar e Tiberi centrali, Ubertini e Rossini di banda, Andreani libero.
Possibili titolari Roma: Le Foche ad alzare in diagonale con Ascensao R., Giglio ed Ascensao M. in zona-tre, Frasca e Fornari schiacciatrici, Krasteva libero.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*