Il Paese del Natale è a Monte Castello di Vibio, è già clima natalizio

Tra le novità più attese di quest’anno c’è il Viaggio in carrozza con il Vetturino

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Paese del Natale è a Monte Castello di Vibio, è già clima natalizio

Il Paese del Natale è a Monte Castello di Vibio, è già clima natalizio, che racchiude in se tesori d’altri tempi e perle preziose, incastonate tra le mura medioevali, e pronte a brillare alle luci scintillanti che attraversano le vie. Forse sembra un po’ troppo poetico ma per coloro che in questi giorni sono venuti a vistare il Teatro e fatto un giro per le vie del paese, hanno già potuto respirare il clima natalizio e torneranno per vivere il Natale in questo paese.

La Pro-Loco, che da sei anni organizza la “Casa di Babbo Natale” è ormai una certezza e raccoglie successi e consensi, poiché ogni anno sono sempre di più coloro che vengono a visitarla. La casa, un’antica abitazione sita al centro del paese, ospita un grande salone, la cucina, la camera da letto, un grande camino, il laboratorio dove Babbo Natale e i suoi folletti preparano i doni, e naturalmente la slitta. Ovviamente sono i bambini i primi interessati ma in fondo con la scusa di accompagnarli, anche genitori e nonni non disdegnano a tornar bambini. La ricostruzione degli ambienti è frutto di un lungo lavoro manuale e di ricerca delle antiche tradizioni mosso da una grande passione per il paese e le sue tradizioni. Ma anche la Befana avrà una casa e questa novità non fa che incuriosire i più pi

Ma Natale non è Babbo Natale ma è soprattutto Presepe. Realizzato da due artigiani del paese, i ragazzi della Pro-Loco lo hanno allestito in un ampio locale posto accanto al Teatro della Concordia. Si estende per 40 metri quadri ed è composto da scene di vita contadina, piccole storie di vita quotidiana dove animali e personaggi, ognuno con la sua animazione, riescono a raccontare senza parlare, e a fare emozionare tutti, soprattutto i più piccoli.

Ma ovviamente non ci sono solo queste attrazioni ed i ragazzi della Pro-Loco hanno creato percorsi, angoli e luoghi da scoprire, per far vivere l’atmosfera che si crea nel bellissimo borgo medioevale.
Tra le novità più attese di quest’anno c’è il Viaggio in carrozza con il Vetturino, che accompagnerà i visitatori aiutandoli a scoprire ogni angolo, vicolo e spazio del piccolo borgo antico. Il cavallo e la carrozza riportano alla mente le fiabe che tutti noi abbiamo sentito, e in un paese incantato come Monte Castello, non può essere che la scelta più giusta.

Ma in questo freddo invernale, si poteva lasciare al gelo la Befana? I ragazzi della Pro-Loco hanno pensato proprio tutto. Anche la Befana avrà una casa calda ed accogliente, per passare le sue serate accanto al camino mentre sferruzza le calze per riempirle di doni.

Andando nei dettagli del programma queste sono le principali attività: Passeggiando per le vie del paese: Mercatini – Vie del goloso – Spettacoli e intrattenimenti per grandi e piccini – (una delle novità più attese di quest’anno). 8 – 10 – 11 – 18 – 26 Dicembre dalle ore 15,30: Animazione con trucca bimbi, baby dance, bolle di sapone, sculture con palloncini. 17 Dicembre dalle ore 15,30: Laboratorio Natalizio: ogni bambino porterà a casa un lavoretto. 25 Dicembre dalle ore 15,30: Spettacolo di trampoleria, giocoleria e mangiafuoco. 1 Gennaio: Primo dell’anno con Magia. 6 Gennaio: Arrivo della Befana in piazza e a seguire Tombolata. Anche il Teatro della Concordia è pronto ad aprire per le visite Dal 25 Dicembre al 6 Gennaio tutti i giorni 10,00 – 12,30 e 15,30 – 18,30 e a messo in cartellone tre concerti da non perdere: 26 dicembre Concerto di Natale Four Seasons – Swing e Soul Quartet. Un viaggio nelle raffinate atmosfere e sonorità di un tempo… tra la musica di ieri e di oggi…per festeggiare insieme il Natale all’insegna della classe e dell’eleganza! 30 dicembre Concerto degli Auguri, ore 21.15 “Ai capricci della sorte” con il Terzetto Printemps. Arie e duetti d’amore nell’opera buffa Rossiniana : Italiana in Algeri, Barbiere di Siviglia, La pietra del Paragone e pagine pianistiche Rossiniane tratte dai “Peccati di Vecchiaia”. Anche a Doglio per le vie del paese presepi, alberi e decorazioni, esibizioni di canto lirico, presentazione di libri e quadri d’autore, conferenze e degustazioni. Insomma, tutto concorrerà a vivere un Natale con i fiocchi a Monte Castello.

Simone Mazzi


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*