Hands for life, a Deruta genitori a lezione di disostruzione pediatrica

Hands for life, a Deruta genitori a lezione di disostruzione pediatrica

Hands for life, a Deruta genitori a lezione di disostruzione pediatrica

Una manovra che può salvare una vita. Imparare la disostruzione pediatrica è importante per i genitori e grazie a “Hands for life”, Polis cooperativa sociale, Rete Lilliput e al Comune di Deruta non mancano le occasioni per apprendere.


Fonte: Ufficio Stampa Polis


I genitori dei bambini frequentanti l’asilo nido comunale di Deruta e il personale educativo hanno potuto seguire, per un intero pomeriggio, all’interno del nido (nel pieno rispetto della normativa Covid) un corso di educazione sanitaria sulla disostruzione pediatrica, promosso dal Centro di alta formazione “Hands for life”, su invito congiunto dell’assessore alle Politiche sociali del Comune di Deruta Cristina Canuti e della coordinatrice tecnica del settore infanzia di Polis Mariateresa Briamonte

“Ringrazio infinitamente ‘Hands for life’ per aver accolto il nostro invito e per la grandissima disponibilità mostrata – ha affermato Mariateresa Briamonte – Ritengo che i corsi formativi sulla disostruzione pediatrica siano fondamentali (nonché sempre richiesti) da tutti i punti di vista, per il personale educativo e le famiglie dei piccoli iscritti. Innalzano il livello di sicurezza del nido e permettono ai genitori partecipanti di conoscere quelle manovre in grado di fare la differenza, nel caso in cui i propri bambini ingeriscano o inalino corpi estranei”.

L’assessore Cristina Canuti ha valutato come ottima “l’iniziativa sul corso della disostruzione pediatrica all’interno del nido d’infanzia di Deruta. Ringrazio l’associazione Hands for Life e la cooperativa Polis per aver realizzato questo importante percorso formativo. L’obiettivo primario per tutti noi è il benessere del bambino, da tutti i punti di vista, e della famiglie – ha proseguito l’assessore – L’organizzazione di iniziative come questa confermano la volontà dell’amministrazione Toniaccini, che mi onoro di rappresentare come assessore alle politiche sociali, di essere vicini alle famiglie per sostenerli nell’importante processo educativo”.

Positivo il riscontro venuto dalle famiglie che hanno aderito all’iniziativa in numero considerevole, vista anche la situazione pandemica, anche e soprattutto “in un’ottica di continuità di interventi formativi rivolti alle famiglie dei bambini che frequentano il nido di Deruta – ha concluso Briamonte – Proprio per questo saranno previste attività, incontri e tavole rotonde di notevole rilevanza”.sanità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*