Genitori del Salvatorelli-Moneta di Marsciano contrari alla settimana corta


Scrivi in redazione

Genitori del Salvatorelli-Moneta contrari alla settimana corta

Genitori del Salvatorelli-Moneta di Marsciano contrari alla settimana corta

Alcuni genitori si sono incontrati per confrontarsi sul Progetto della settimana corta deliberato dall’Istituto Omnicomprensivo di Marsciano senza un reale confronto e scambio di opinioni con i genitori.

La seria preoccupazione espressa dai genitori è sulla opportunità e proficuità di concentrare troppe ore di lezione ogni giorno. Già attualmente l’ultima ora di lezione della mattinata viene considerata spesso improduttiva, figuriamoci aggiungerne un’altra soprattutto quando la fame degli adolescenti si comincia a far sentire. Per non parlare poi del carico dei compiti pomeridiani che sono già spesso numerosi, con l’aumento delle lezioni della mattina si avrà un ulteriore appesantimento.

Che dire poi di chi pratica sport o frequenta corsi di ampliamento dell’offerta formativa (es. Musica, Teatro, ECDL …). Per non parlare poi di chi ha delle difficoltà e deve recuperare e correre dietro a tante materie da studiare ogni giorno. Il sabato libero diviene un miraggio tra stanchezza da recupere e compiti da svolgere la giornata è più pesante che mai.

Chissà se il motore che spinge a questa scelta è più di tipo economico e quindi più rispondente alle scelte degli adulti piuttosto che più attento ai bisogni reali dei bambini e dei ragazzi??

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*