Fratta Todina – Taglio del nastro per fine lavori nella scuola “Cocchi Aosta”

 
Chiama o scrivi in redazione


Fratta Todina - Taglio del nastro per fine lavori nella scuola “Cocchi Aosta”
Fratta Todina - Taglio del nastro per fine lavori nella scuola “Cocchi Aosta”

Fratta Todina – Taglio del nastro per fine lavori nella scuola “Cocchi Aosta”

Una scuola più sicura, accogliente e innovativa grazie ai lavori di messa a norma alla media “Cocchi-Aosta” di Fratta Todina. Oggi alla presenza della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, del sindaco di Fratta Todina Giuliana Bicchieraro, del dirigente scolastico Giovanni Pace e di tante autorità locali e nazionali, si è tenuta l’inaugurazione ufficiale dei lavori di messa a norma, eseguiti dal Comune di Fratta Todina, nella scuola media di Fratta Todina e Monte Castello di Vibio.

I lavori hanno riguardato nello specifico: impianto antincendio, cappotto su tutto l’edificio è sostituzione infissi, abbattimento barriere architettoniche con costruzione di un ascensore, completamento impianto antincendio, rifacimento pavimento palestra e infisso centrale di accesso. Complessivamente sono stati investiti 676 mila euro. “Questo risultato viene da 10 anni di progetti realizzati per intercettare fondi regionali e europei. L’impegno che il Comune ha messo in questi lavori merita il vostro rispetto – ha spiegato il sindaco ai ragazzi presenti – dovete trattare questo edificio come se fosse casa vostra”. Il dirigente scolastico ha detto di aver da subito toccato con mano il clima di serenità e accoglienza che c’è in questa scuola, “un elemento importante per la crescita dei ragazzi e delle future eccellenze”. A chiudere gli interventi è stata la presidente Marini che ha spiegato come la Regione Umbria da anni punti su edifici scolastici sicuri e funzionali.

“La scelta, anche in anni di crisi, di investire sulle strutture scolastiche – continua Marini – oggi viene ripagata vedendo l’Umbria tra le regioni con le scuole più sicure d’Italia. Una scuola sicura e all’avanguardia sul versante del risparmio energetico, è una scuola che sa razionalizzazione le risorse per poi reinvestirle nei settori più carenti. Per il futuro stiamo predisponendo fondi europei a segno della digitalizzazione. Ricordo – ha concluso – che l’Umbria ormai è dotata di banda larga in quasi tutti i territori”.

fine lavori nella scuola


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*