Fai il tuo gioco: non azzardare: a Deruta, apre un nuovo sportello di ascolto

Fai il tuo gioco: non azzardare: a Deruta, apre un nuovo sportello di ascolto

Fai il tuo gioco: non azzardare: a Deruta, apre un nuovo sportello di ascolto

“Fai il tuo gioco: non azzardare”: anche Deruta è in prima linea per contrastare il gioco d’azzardo e, a tal fine, ha aperto uno sportello di supporto e di ascolto presso la Casa della Cultura e dell’Associazionismo.

Questa mattina, l’inaugurazione con il sindaco Michele Toniaccini, il vicesindaco Cristina Canuti e il responsabile dello sportello, Matteo Maiorano, Anglad Umbria. Lo sportello, il cui accesso è gratuito e all’interno del quale viene garantito l’anonimato, è attivo ogni martedì dalle 18.30 alle 20.30.

L’iniziativa fa parte del progetto “Fai il tuo gioco: non azzardare”, promosso insieme alla zona sociale n. 4, in collaborazione con la Regione Umbria e Anglad Umbria, l’Associazione Nazionale Genitori Lotta alla Droga.

“Intendiamo dare il giusto supporto – ha affermato il sindaco Toniaccini – a tutte le persone con disturbo da gioco d’azzardo e contribuire a monitorare un fenomeno non solo in crescita, ma che presenta anche preoccupanti risvolti negativi sia in termini giuridici, sia economici e sociali. L’apertura dello sportello significa garantire un valido punto di riferimento e di sostegno. Sappiamo quanto il fenomeno sia in costante crescita e diffuso tra la popolazione”.

“Deruta – ha aggiunto il vicesindaco Canuti – è attenta a tutte le forme di disagio sociale., Oggi con l’apertura del Gap diamo una risposta a tutte le fasce di età, con particolare riferimento a quelle più giovani”.

“Il servizio – come ha spiegato il responsabile Maiorano – si rivolge a tutte le persone che presentano un problema con il gioco d’azzardo e ai loro familiari. E’ gestito da Anglad Umbria che, da anni, si occupa di fronteggiare la problematica delle dipendenze patologiche”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*