Disciplina dei percorsi della ceramica artistica, incontro sulla proposta di legge regionale

Disciplina dei percorsi della ceramica artistica, incontro sulla proposta di legge regionale

Si è svolto questa mattina, nella sala del consiglio comunale di Deruta, l’incontro per parlare della proposta di legge regionale “Disciplina dei percorsi della ceramica artistica”, di iniziativa del consigliere Francesca Peppucci e a firma dei consiglieri regionali Bettarelli, Pace, Mancini, Bianconi, Castellari, De Luca, Pastorelli, Puletti e Rondini.

La riunione è stata convocata e organizzata dal sindaco di Deruta, e presidente della Strada della Ceramica in Umbria, Michele Toniaccini per un ulteriore momento di confronto e approfondimento della proposta, prima della sua approvazione in Regione.

Erano presenti,  oltre al sindaco, l’assessore alla Cultura del Comune di Deruta,  Piero Montagnoli, il dirigente regionale Michele Michelini, il Consigliere regionale Valerio Mancini (presidente della II Commissione consiliare), per CNA Umbria Francesco Vestrelli e Anna Sberna, alcuni sindaci della Strada della Ceramica in Umbria, il Comitato Artigiani Ceramisti di Deruta, la dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo Mameli-Magnini di Deruta, Isabella Manni, la presidente Articity Maria Antonietta Taticchi e l’artigiana Carla Corna, il consigliere comunale Mauro Andreani, il ceramologo Franco Cocchi e diversi artigiani ceramisti.

Il sindaco ha evidenziato “l’importanza del coinvolgimento e dell’inserimento nella proposta di legge dell’associazione La Strada della Ceramica in Umbria, anche in virtù del ruolo di raccordo con tutti i soggetti coinvolti, aprendo il dialogo anche alle scuole, all’Università e ad altri soggetti. L’associazione, inoltre, rappresenta sei Comuni che attraversano l’Umbria da Nord a Sud”. Ha quindi ribadito il problema del ricambio generazionale nelle imprese della ceramica e nelle botteghe artigiane, con la conseguente “necessità di puntare sui giovani e sulla formazione”.

In collegamento, il consigliere regionale Bettarelli ha ribadito che “lo scopo dell’incontro odierno è quello di ascoltare ulteriori proposte migliorative e, successivamente, di arrivare velocemente a una proposta condivisa e dotarsi di una legge prima della fine del mandato”. Proposte che sono state avanzate da diversi partecipanti e che dovranno essere formalizzate alla Regione quanto prima.

Il dirigente Michelini, nel portare i saluti dell’assessore allo Sviluppo economico, Michele Fioroni, ha espresso ampio consenso all’iniziativa e confermato “pieno supporto del governo regionale”: “La Regione – ha detto – sta attivando tutti gli strumenti per sostenere il settore”.

Il presidente della II Commissione consiliare, Valerio Mancini ha sottolineato che “la proposta, bipartisan, è volta alla valorizzazione dei percorsi turistici, attraverso gli itinerari della ceramica artistica, il mantenimento delle tradizioni, favorendo così l’occupazione. Gli itinerari artistici rappresentano la conoscenza di un mondo della ceramica che tramanda arte e tradizioni, tutto finalizzato allo sviluppo economico dei territori, affinchè queste attività si traducano in permanenza turistica dei luoghi. La fruizione di questi beni, mantiene un’occupazione e un’arte”.

L’incontro è stato anche l’occasione per parlare di alcune questioni più generali, inerenti al settore, come la necessità di introdurre la figura del maestro di bottega, l’importanza della formazione, soprattutto per le giovani generazioni, del coinvolgimento dei musei, la promozione della cultura dell’accoglienza, strumenti per semplificare la vita degli artigiani, dotandosi anche di sostegni economici e di rafforzare il turismo esperienziale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*