Andrea Nulli sul Festival del Libro: “Imbarazzanti le proteste del PD”

 
Chiama o scrivi in redazione


Andrea Nulli sul Festival del Libro: “Imbarazzanti le proteste del PD”

da Andrea Nulli, consigliere comunale
Il Partito Democratico tuderte, agonizzante ormai da anni, non si smentisce mai nel dare il peggio di se. Avvolto tra lotte intestine, regionali e locali, costretto ad imbarcare penosi voltagabbana, ogni giorno dà prova di nutrirsi solo di livore e odio politico. Ieri in consiglio comunale con un documento politicamente vergognoso, hanno accusato ingiustamente, una comunità che a Todi ha una storia ed un seguito rilevante, della quale faccio parte. I signori del PD, si scordano forse degli scandali che hanno travolto eminenti personaggi posti al vertice del loro partito con arresti e rinvii a giudizio per associazione a delinquere più una sequela di altri reati. Invece di vergognarsi, fare ammenda e riflettere sul proprio futuro, stanno lì con il ditino alzato a dare giudizi su cosa si possa fare, a dare patenti di democraticità con quell’aria da maestrini che li ha sempre contraddistinti.
Il festival del libro (al 17 al 20 giugno) sarà un evento culturale che porterà a Todi intellettuali di spicco del nostro paese con dibattiti su temi di grande rilevanza nazionale, che darà la possibilità a molti che hanno una visione critica rispetto al Pensiero Unico Dominante di poter ascoltare e intervenire liberamente ai numerosi dibattiti che seguiranno agli eventi, e non sarà un ridicolo caravanserraglio di sigle, alcune al limite del grottesco, che potranno impedire una manifestazione libera.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*