American Association of Musical Singers sceglie Todi

Todi, recupero evasione locale per quota 6 milioni e 600 mila euro

American Association of Musical Singers sceglie Todi

Il cartellone degli eventi culturali e turistici di Todi si arricchirà nel 2023 di un nuovo importante evento, ancora all’insegna della vocazione sempre più internazionale della città. Si tratta dell’AAMS, American Association of Musical Singers, in programma dal 25 giugno all’8 luglio.

L’iniziativa prevede la partecipazione di venti giovani cantanti emergenti, provenienti dai vari continenti, coordinati da quattro affermati docenti di diversa nazionalità, che soggiorneranno a Todi per due settimane durante le quali terranno tre concerti gratuiti: il 29 e il 30 giugno e il 7 luglio. Uno di questi appuntamenti sarà dedicato a Jacopone da Todi, il poeta e mistico alla cui figura il neonato festival, alla sua seconda edizione, intende intitolarsi. Direttore artistico sarà Mira Yang, della George Mason University, co-direttore Ulla Raiski della Sibelius Akatemia-Finnish National Opera; con loro Marco Nistico, Katharina Rössner, Bruno Taddia, Francesco Andreucci e Danielle Piattelli.

L’Amministrazione Ruggiano, a supporto delle attività dell’American Association of Musical Singers, metterà a disposizione alcuni spazi per le attività formative e le prove, tra i quali quelli della scuola comunale di musica e il Ridotto del Teatro Comunale.

“Nella giornata di lunedì – informa l’assessore alla cultura Alessia Marta – è previsto inoltre l’avvio, da parte della commissione appositamente costituita, dell’esame dei progetti pervenuti a seguito del bando di evidenza pubblica scaduto lo scorso 30 dicembre. La call ha visto una grande partecipazione, con una quarantina di proposte, a dimostrazione della vivacità del tessuto associativo e culturale locale e del forte appeal della città come location d’eccezione per eventi di diversa natura”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*