A Todi il quarto Social Entreprise Open Camp

A Todi il quarto Social Entreprise Open Camp

A Todi il quarto Social Entreprise Open Camp

Dal 20 al 23 ottobre la città di Todi ospiterà la quarta edizione del Social Enterprise Open Camp, appuntamento di formazione internazionale dedicato all’imprenditoria sociale che raccoglie le figure più importanti in questo campo a livello mondiale.

Ideato e promosso da Fondazione Opes-lcef e da Consorzio Nazionale CGM, con il supporto di diversi partner e in collaborazione con il Comune di Todi, l’iniziativa metterà in dialogo realtà che si occupano di economia sociale, grazie all’interlocuzione con esponenti della filantropia, accademici e protagonisti dell’industria e della finanza attraverso un percorso formativo intensivo e immersivo declinato in workshop, debate, tavole rotonde, keynote speech.

Unlocking the potential of human & social capital è il titolo di questa nuova edizione che si ripropone di esplorare il valore, l’importanza e il ruolo del capitale umano e del capitale sociale e relazionale, veri e propri potenziali motori di cambiamento, sviluppo e crescita delle imprese a impatto.
“Ospitare il Social Enterprise Open Camp, che negli anni scorsi ha fatto base a Venezia, a Bari e Matera e Napoli e Salerno – commenta il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano – è un motivo di prestigio e una responsabilità, per questo nei mesi scorsi ci siamo messi a disposizione per trovare soluzione alle richieste connesse allo svolgimento di un così importante evento, che conferma il forte richiamo esercitato dalla città”.

La manifestazione inizierà alle ore 15,00 del 20 ottobre nel teatro comunale di Todi dove, a confrontarsi sul tema, si susseguiranno ospiti internazionali e italiani, rappresentanti del mondo economico, sociale e giornalistico, come Peter Halbrook (CEO Social Enterprise UK), Francine Munyaneza (CEO e fondatore di MUNYAX ECO), Caroline Caporossi (Direttore esecutivo di Roots), Njambi Kibe (Cofondatore Purefresh), Faith Pella (Cofondatore di Kilimo Fresh Food), Valeria Valotto (Vicepresidente Progetto Quid), Maria Luisa Ferreira (Head of Social Program, EIB Institute), Emilio Casalini (giornalista, autore e conduttore televisivo), Giulio Quaggiotto (Ex responsabile dell’innovazione strategica UNDP), Celia Hodson (Fondatore di Hey Girls), Pauline Koelbl (Fondatore e Socio-amministratore di ShEquity), Laura Orestano (CEO di SocialFare) Elena Casolari (Co-founder & Partner, Opes Italia Sicav), Harish Hande (Fondatore di SELCO-India).

“Come Amministrazione – sottolinea l’assessore alla cultura Alessia Marta – auspichiamo che la presenza a Todi di tante professionalità possa produrre una ricaduta anche in termini di relazioni e di crescita sociale, culturale ed economica del tessuto cittadino”. Il Social Enterprise Open Camp, proseguirà nei giorni 21 e 22 ottobre al convento di Montesanto dove si alterneranno panel, tavole rotonde e workshop, per concludersi la mattina del 23 ottobre di nuovo al teatro comunale di Todi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*