A Deruta presentazione del restauro del “Cristo in casa di Marta e Maria”

 
Chiama o scrivi in redazione


A Deruta presentazione del restauro del "Cristo in casa di Marta e Maria"

A Deruta presentazione del restauro del “Cristo in casa di Marta e Maria”

Si terrà giovedì 7 ottobre alle ore 16.45 presso la chiesa parrocchiale di San Francesco in Deruta la presentazione del restauro dell’affresco ‘Cristo in casa di Marta e Maria’ e riflessioni sulla valorizzazione del patrimonio storico-artistico della parrocchia di Deruta, a cui interverranno dopo i saluti del parroco Don Nazzareno Fiorucci e del Sindaco Michele Toniaccini, il restauratore Giovanni Manuali che ha curato il lavoro, lo storico dell’arte Luca Nulli Sargenti, l’Ingegner Norietto Brenci e Mons. Marco Salvi Vescovo Ausiliare e Vicario Generale dell’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, presidente della Commissione Diocesana per le celebrazioni del V centenario della morte di Pietro Perugino.

  • Percorso di valorizzazione delle opere d’arte

La parrocchia di Deruta consapevole del suo ricco patrimonio storico-artistico, con il restauro di uno degli affreschi più antichi della chiesa dedicata a San Francesco, intende dare avvio ad un attento e consapevole percorso di valorizzazione delle opere d’arte che coinvolgerà anche la chiesa di Sant’Antonio abate dove si trovano due importanti testimonianze dell’arte umbra rinascimentale: una Madonna della Misericordia attribuita a Bartolomeo Caporali e l’altare con storie della vita del santo attribuite a Giovanni Battista Caporali.

  • Due azioni per la chiesa di San Francesco quest’anno

Proprio quest’anno la parrocchia ha realizzato due importanti azioni di valorizzazione per la chiesa di San Francesco: una videoguida che illustra brevemente la storia e le opere artistiche conservate nella chiesa, a disposizione dei turisti che tramite qr-code la possono visualizzare sul proprio smartphone e il restauro dell’affresco raffigurante ‘Cristo in casa di Marta e Maria che necessitava ormai da tempo di un intervento che ne permettesse una leggibilità migliore, ma anche una conservazione ed una tutela mirata.

  • Punto di riferimento non solo spirituale ma anche artistico e sociale

La chiesa, dalla quale provengono la Madonna dei Consoli di Niccolò di Liberatore detto l’alunno e l’Eterno tra i Santi Rocco e Romano di Pietro Vannucci detto il Perugino- una delle opere giovanili del Divin Pittore- oggi nella Pinacoteca Comunale di Deruta, rappresenta un punto di riferimento non solo spirituale ma anche artistico e sociale per l’intera comunità, divenendo insieme al Museo Regionale della Ceramica ospitato nel trecentesco complesso conventuale dei frati minori, uno dei punti di maggiore interesse e frequentazione turistica della città, visto che al suo interno conserva pregevoli testimonianze pittoriche del Trecento ed un affresco attribuito a Domenico Alfani e Giovanni Battista Caporali.

Per accrescere la conoscenza delle nostre bellezze-nota il parroco-insieme ad un gruppo di studiosi e professionisti stiamo iniziando a progettare una serie di iniziative di valorizzazione che vogliamo intraprendere in sinergia con l’Arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve e con le istituzioni locali come il Comune di Deruta.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*