180 mila presenze turistiche, a Todi, in 8 mesi

Stranieri in arrivo al +129% con soggiorno medio di oltre 5 giorni

180 mila presenze turistiche, a Todi, in 8 mesi

180 mila presenze turistiche, a Todi, in 8 mesi

180 mila presenze – Lusinghieri per Todi i risultati della stagione turistica alla data del 31 agosto 2022. Sono state, infatti, 180.507 le presenze registrate nei primi otto mesi del 2022 nel comprensorio tuderte, a fronte di 57.315 arrivi. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra un aumento percentuale del 45,1% negli arrivi e del 40,2% nelle presenze. La crescita riguarda tutte le tipologie di ospitalità, con un aumento più marcato nel comparto extralberghiero.

A livello di provenienza sono gli arrivi e le presenze straniere a trainare la crescita con percentuali a tre cifre: + 129,1% negli arrivi e + 113,3% nelle presenze. I dati, diffusi dal servizio turistico della Regione, forniscono altri interessanti elementi di valutazione riferiti al solo comune di Todi, dove la permanenza media dei turisti stranieri si attesta a 5,35 giorni (contro i 4,4 del dato provinciale); più bassa quella degli italiani, ferma a 2,46 giorni, a fronte dei 2,7 registrati nell’intero Perugino.

Tempio della Consolazione

La media generale della permanenza è quindi significativamente di oltre tre giorni per turista, riuscendo a superare una soglia psicologica. In altre parole, ogni turista che arriva si trattiene, in media, per oltre tre giorni. Un segno evidente che l’offerta turistica locale si sta costantemente qualificandosi.

Duomo e turisti Todi

In termini di Paesi di provenienza, la statistica su base regionale mette in evidenza la prevalenza di arrivi da Paesi Bassi, Germania, Gran Bretagna, Belgio, America, Francia, Danimarca e Polonia. La crescita turistica, sempre su base regionale, è stata particolarmente consistente nei primi cinque mesi del 2022 rispetto al 2021, con il picco più alto registrato in aprile (+ 686% negli arrivi e + 510% nelle presenze) e comunque con incrementi sempre a tre cifre in tutti i primi cinque mesi.

Un andamento confortante che è indice di un allungamento dell’attrattività dell’Umbria durante l’anno e di una maggiore destagionalizzazione dei movimenti turistici. “Come città non possiamo che essere soddisfatti di come le iniziative programmate abbiano contribuito positivamente sui flussi dei visitatori”, sottolinea il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano. “Come Amministrazione comunale siamo fiduciosi – prosegue il primo cittadino – anche sui dati di settembre e sul corrente mese di ottobre, durante il quale si registra una grande vivacità di manifestazioni e di presenze turistiche”.

1 Commento

  1. una bellissima iniziativa potrebbe essere
    una tre giorni di gara di pittura
    il soggetto da pitturare e’ Todi
    ognuno sceglie il suo
    consolazione ,s fortunato
    la piazza
    insomma liberta di scelta
    si fanno due categorie
    ragazzi delle scuole superiori
    e pittori professionisti
    tre giorni
    con premiazione .e poi ogni disegno verrà esposto
    in una galleria
    e ogni anno si rifarà

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*