Un nuovo tabernacolo per Bettona, presentazione

Un nuovo tabernacolo per Bettona, presentazione. Per l'evento “Bagliori antichi e contemporanei: un nuovo tabernacolo"Un nuovo tabernacolo per Bettona, presentazione. Per l'evento “Bagliori antichi e contemporanei: un nuovo tabernacolo"
Bettona Foto Zingales

Un nuovo tabernacolo per Bettona, presentazione

Venerdì 9 settembre, alle ore 21, l’Arena di Santa Caterina ospita l’evento “Bagliori antichi e contemporanei: un nuovo tabernacolo per Bettona”, organizzato dal Comune di Bettona e da Archimede Arte, nell’ambito della rassegna “Arte sotto le stelle”.

L’evento rappresenta una tappa significativa nell’ambito delle ricerche storico-culturali sui tabernacoli lignei dipinti in oro presenti in diverse zone del centro Italia riconducibili ad una bottega di pittori veneto-cretesi facente capo a El Greco, tra cui quello di Bettona, e vede il sostegno di Fondazione Perugia, Fondazione Guglielmo Giordano e Comitato El Greco Bettona.

Ad aprire la serata ci sanno i saluti istituzionali del sindaco Valerio Bazzoffia, dell’assessore alla cultura Andrea Castellini e del presidente della fondazione Perugia, Maurizio Tittarelli Rubboli. I successivi interventi, moderati da Andrea Margaritelli (presidente della fondazione Guglielmo Giordano), vedranno protagonisti il maestro Guerrino Lovato, l’esperta di beni culturali Mariella Lobefaro, il ricercatore Francesco Traversi e il dirigente del Cnr di Firenze, Nicola Macchioni.

A seguire ci sarà la proiezione multimediale con immagini di altissima qualità, tratte dalla modellazione tridimensionale dei tabernacoli di El Greco conservati a Bettona e Castignano (AP) a cura di Michelangelo Augusto Spadoni di Archimede Arte. La serata sarà accompagnata dall’esecuzione di musiche rinascimentali a cura di Luca Burocchi.

“Voglio ringraziare tutti le istituzioni che hanno reso possibile questo evento con le loro attività di studio, ricerca e finanziamento, volte a valorizzare il nostro patrimonio artistico e culturale”, dichiara il sindaco Valerio Bazzoffia. “L’evento del 9 settembre parte da lontano ed è frutto di una sinergia importante che ci auguriamo possa continuare, dal momento che è intenzione dell’amministrazione che rappresento continuare ad investire sulla cultura, la promozione dei nostri tesori e del nostro territorio e restituirgli la centralità che merita”. In occasione dell’evento, il Museo di Bettona sarà aperto con orario continuato dalle 15.30 alle 24 per consentire la visione del Tabernacolo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*