Tra Masterclass e Laboratori, Todi Festival punta sulla formazione di pubblico e artisti

 
Chiama o scrivi in redazione


Tra Masterclass e Laboratori, Todi Festival, formazione di pubblico e artisti

Sono ben quattro quest’anno le Masterclass in programma a Todi presso lo splendido Palazzo del Vignola in occasione della XXXIV edizione di Todi Festival che si svolgerà dal 3 al 6 Settembre prossimi: il Laboratorio di drammaturgia condotto da Letizia RussoSemplice 2020 con Elena Bucci e i suoi Giorni di studio intorno alla semplicità complessa delle arti dal vivo e sulla loro documentazione, il Workshop condotto da Michele Sinisi e il laboratorio di Scrittura scenica e intermedialità nel teatro performativo contemporaneo guidato da Lino Strangis.

“Scrivere una storia per il teatro – afferma la drammaturga Letizia Russo – può essere un processo difficile: passare da un’idea alla sua concretizzazione richiede impegno, fantasia, e capacità di rinunciare a ciò a cui siamo più affezionati. Nei giorni di laboratorio proveremo, insieme, a dare forma alle idee”.

Elementi di tecnica, improvvisazione, scrittura, messa in scena, recitazione e tutto ciò che concorre a formare quel sistema complesso che è il teatro saranno invece al centro della masterclass condotta da Elena BucciIn questi giorni sospesi, densi di pensieri, domande, paure e speranze, è vitale per me immaginare gli slanci verso il futuro, riprendendo con gioia la pratica del laboratorio che tanto mi ha dato, per il teatro e per la vita”.

Lavorare su un’efficace comunicazione tra artista e pubblico è invece l’obiettivo di Michele Sinisi: “Noi attori cerchiamo in prova e in replica di sistemarci addosso le parole, le azioni, il rapporto con gli oggetti e con lo spazio. Proviamo a ricondurre tutto a noi stessi e in questo compito spesso tralasciamo la dimensione ludica del teatro. Anche la presenza del pubblico in sala diventa spesso un’idea priva di concretezza e mette a rischio la comunicazione con la platea”.

Lino Strangis saranno invece affidati i temi della Scrittura scenica e intermedialità nel teatro performativo contemporaneo: “Tratteremo le varie tecniche legate all’uso di installazioni multimediali come strumento scenografico, ma anche alcune particolari forme di interazione scenica con contenuti audiovisivi di vario genere, da quelli a vocazione coreografica a quelli che comprendono l’eventuale creazione di uno o più attori digitali”.

Per informazioni e iscrizioni relative alle quattro Masterclass è possibile scrivere entro Martedì 25 Agosto a organizzazione@teatrodisacco.it.

Nell’ambito della collaborazione tra Todi Festival e la rivista online Teatro e Critica, dal 2 al 6 settembre Todi tornerà a essere la sede del Laboratorio di scrittura critica e giornalismo teatrale condotto da Andrea Pocosgnich. La chiamata è rivolta a spettatori e spettatrici, amanti del teatro, artisti e giovani firme della stampa locale. Per tutta la durata del Festival, il gruppo ne seguirà gli spettacoli e le attività, per raccontarle quotidianamente lavorando come una vera e propria redazione giornalistica, pubblicando un foglio quotidiano dal titolo Infinito Futuro, che sarà distribuito nei luoghi del Festival. “In un lavoro dinamico e collettivo – afferma Andrea Pocosgnich – i partecipanti potranno sperimentare i formati e i linguaggi del giornalismo: recensione, editoriale, intervista e diario di visione, tecniche di scrittura, editing, impaginazione, titolazione e pubblicazione”.

Per informazioni e iscrizioni relative al Laboratorio di scrittura critica e giornalismo teatrale è possibile scrivere a teatroecriticalab@gmail.com

La XXXIV edizione di Todi Festival vi aspetta dal 3 al 6 Settembre 2020!

Continuate a seguirci su web e social:

www.todifestival.it

Facebook, Twitter, Instagram: @TodiFestival


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*