Torgiano, “La guerra del sale”, il rione Pontenuovo si aggiudica il Palio

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Torgiano, “La guerra del sale”, il rione Pontenuovo si aggiudica il Palio

C’è stata grande partecipazione attorno alla sfida del “Palio del sale” vinta dal rione Pontenuovo: un’avvincente domenica pomeriggio che ha chiuso due giorni (sabato 9 e domenica 10 novembre) intensi fra eventi, incontri culturali, rievocazioni storiche, giochi per bambini, antichi mestieri e gare.

La seconda edizione della “Guerra del sale”, promossa dal Comune di Torgiano, sotto la direzione artistica di Gianluca Foresi e in collaborazione con le locali pro loco e associazioni, ha attratto, come lo scorso anno, tantissimi visitatori da tutta l’Umbria e da fuori regione.

Il “Palio del Sale” si è svolto lungo Corso Vittorio Emanuele II, con partenza da Piazza Baglioni e staffetta fino a Piazza della Repubblica; nel tempo in cui i due staffettisti completavano il percorso, una squadra avversaria riempiva con il sale un contenitore posto su una bilancia al centro di Piazza Baglioni. Come trofeo, al rione di Pontenuovo è andato il Gonfalone, che dovrà essere custodito fino al Palio successivo.

Molto partecipato anche il convegno sul libro “La Guerra del sale”, cui sono intervenuti la professoressa Giuliana Grego Bolli, Rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia, l’autore del libro Alessandro Monti e il giornalista Luigi Foglietti. Sull’analisi sui reperti scheletrici di Ascanio della Corgna si sono soffermati il professor Mauro Bacci, il dottor Gianfranco Cialini, alla presenza delle dottoresse Marta Bianchi e Laura Panata. Il professor Franco Ivan Nucciarelli ha parlato di “Paolo III e le origini dei Farnese”. In sala, fra gli altri, erano presenti Maria Grazia Marchetti Lungarotti e l’editore Gianluca Galli.

Fra i momenti clou della manifestazione, sabato 9 il Corteo storico che ha visto sfilare un centinaio di figuranti anche di “Perugia 1416”; la stipula, in Piazza Baglioni, davanti a numerosi cittadini, dell’atto costitutivo dell’associazione ‘Guerra del sale’, alla presenza del notaio e la “disfida de cocina: Della Corgna contro Farnese”, con gli chef locali, Michele Giovannini e Andrea Impero.

A rendere l’atmosfera ancora più vivace, le bande musicali dei vari rioni che hanno intonato il loro Inno personale, gli sbandieratori di Amelia, i maghi, l’animazione per le vie della città, la rievocazione di un accampamento militare del 1500, i giochi storici.

Molto apprezzati gli stand degli antichi mestieri e, la sera, quelli enogastronomici.

L’assessore alla Cultura, Elena Falaschi ha ringraziato il direttore artistico Gianluca Foresi per l’ottima organizzazione, i colleghi amministratori, l’ex assessore alla Cultura, Tatiana Cirimbilli che ha ideato la manifestazione, i dipendenti comunali, le associazioni e le pro loco, i commercianti, tutti i cittadini del comune di Torgiano che sono intervenuti numerosi.

1 Commento

  1. Iniziativa molto pregevole da qnt apprendo dal comunicato.
    Mi ritengo un modesto cultore della storia della guerra del sale e della vita della nostra città e regione (Soprattutto Torgiano) e sono dispiaciuto di nn aver potuto partecipare.
    Complimenti anche allo scrittore del libro che ho avuto modo di conoscere in un altra occasione.
    Fanelli Brando

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
8 − 2 =