Todi Village, riapre la piscina comunale nuova gestione

Todi Village, riapre la piscina comunale nuova gestione

La piscina comunale di Todi inaugurerà la stagione estiva venerdì 16 giugno. L’impianto natatorio, che l’Amministrazione Ruggiano ha affidato tramite gara pubblica lo scorso maggio a un nuovo gestore, è stato oggetto di importanti lavori di manutenzione, con la riqualificazione dell’area verde, l’adeguamento dell’impianto solare e fotovoltaico, la completa tinteggiatura interna ed esterna e la sistemazione dell’impiantistica idraulica. Per il prossimo anno è già programmato il rifacimento degli spogliatoi e del bar e la realizzazione di una nuova area SPA esterna.

“Non possiamo che manifestare piena soddisfazione – afferma il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano – per gli interventi effettuati a tempo di record e per le numerose attività che risultano essere state programmate”. Village Todi, oltre a prevedere l’ingresso gratuito nel giorno dell’inaugurazione e un abbassamento del prezzo degli abbonamenti e del biglietto di ingresso, oltre a politiche tariffarie speciali per le famiglie, ha predisposto un programma di attività che prevede l’organizzazione di campus e baby campus a partire dal 19 giugno, corsi di nuoto, padel, calcio-tennis, attività ludico-motorie e laboratori. Prevista anche l’apertura serale con cocktail bar.

La nuova gestione intende caratterizzarsi per una piena collaborazione con tutte le altre strutture limitrofe alla piscina, quindi con le società di atletica, tennis, padel, basket e calcio. “Il progetto – spiega Luca Maglione – è quella di dare vita ad una vera e propria cittadella dello sport, mettendo a valore i rispettivi punti di forza e puntando a migliorie i servizi all’utenza”.
“Alla luce delle realtà presenti nell’area sportiva di Pontenaia – evidenzia il Sindaco – l’Amministrazione sta lavorando ad un ambizioso piano di ammodernamento dell’impiantistica attraverso il reperimento di risorse dedicate. Al momento sono già in corso degli approfondimenti con il GSE, il Gestore dei Servizi Energetici, per valutare la fattibilità di importanti migliorie strutturali legate a interventi di efficientamento energetico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*