Todi, Rossini, frazioni, ripartiti gli investimenti, ora acceleriamo

Si tratta nel complesso di interventi concreti ed organici

 
Chiama o scrivi in redazione


Approvati bilancio consuntivo 2015 e di previsione 2016-2018
foto Marco Giugliarelli Sindaco Rossini

Todi, Rossini, frazioni, ripartiti gli investimenti, ora acceleriamo

TODI – Negli ultimi cinque anni l’Amministrazione Rossini ha investito oltre 6 milioni di euro nelle frazioni del nostro comune con interventi che hanno riguardato aree verdi, strade, cimiteri, piazze, scuole ed impianti sportivi. C’è ancora molto da fare nelle 37 frazioni, e questi giorni di incontri e colloqui nel territorio ci sono serviti molto per aggiornare la situazione. Amministratori seri si riconoscono proprio da questo: non dalle promesse generiche, ma da programmi di intervento sostanziati con progetti e finanziamenti già acquisiti o in corso di acquisizione su leggi e provvedimenti europei, nazionali e regionali. È necessario programmare correttamente gli interventi, trovando disponibilità finanziarie, come abbiamo fatto con efficacia fin ora e aprendo ancor di più la maglia dei lavori pubblici già fiorita nel territorio.

Il programma che abbiamo presentato agli elettori è stato costruito proprio secondo questa filosofia. Non si trovano affermazioni generiche come in quelli del centrodestra. Abbiamo previsto, anche in collaborazione con la Provincia di Perugia, interventi di miglioramento della viabilità, per oltre 200 mila euro già finanziati, per le strade di Frontignano, Ilci, Pian di Porto, Izzalini, Camerata, Pantalla, Montenero e Collevalenza; interventi sui cimiteri frazionali per oltre 600 mila euro riguardanti le frazioni di Pantalla, Collevalenza, Pian di San Martino, Ilci-Ripaioli, Duesanti e Pesciano.

Abbiamo progetti per la riqualificazione dei centri abitati di Montemolino, Cecanibbi, Ripaioli, Rosceto e Collevalenza per oltre 300 mila euro a valere sui bandi del GAL, che verranno presentati entro la scadenza dell’8 settembre prossimo. Per il miglioramento e il potenziamento della viabilità sono stati elaborati progetti, a valere sui bandi del PSR, per la sistemazione di importanti strade comunali: Asproli, Porchiano, Torregentile, Fiore, Pesciano, Canonica, Tevermorto, Torrebontempo-Becetole, per milioni di euro di investimenti. Tutto è già stato inviato alla Regione Umbria.

Altri importanti progetti di sviluppo sono stati inviati entro la scadenza del 15 giugno scorso e riguardano il recupero del Ponte di Ferro tra Ponterio e Pian di San Martino, per il quale nel passato l’Amministrazione di centrodestra fu incapace di utilizzare i fondi regionali già assegnati, il percorso ciclopedonale lungo il Tevere, lo sviluppo dell’area della Fabbrica della Piana, il recupero del parco del Colle tra Porta Orvietana e Porta Perugina, la riqualificazione delle ex scuole di Camerata e Pontecuti, che saranno destinate a centri di aggregazione sociale e per l’erogazione di specifici servizi alla persona. Si tratta nel complesso di interventi concreti ed organici, che hanno l’obiettivo di rendere sempre più alta la qualità della vita dei cittadini che vivono a lavorano nelle nostre frazioni. Vi chiediamo un consenso a Carlo Rossini per non interrompere questo lavoro complesso e articolato, che ha richiesto mesi e anni di impegni, relazioni e progettualità. Ve lo chiediamo per Todi. Per tutti.

Coalizione di centrosinistra di Todi per Carlo Rossini Sindaco


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*