Todi Ambisce al titolo di Capitale italiana della cultura

Todi centro, i dati del varco elettronico

Todi Ambisce al titolo di Capitale italiana della cultura

Todi sta progettando una candidatura ambiziosa per diventare Capitale Italiana della Cultura nel 2027. La città aveva già espresso interesse per il titolo per l’anno in corso, ma ora sta lavorando a un piano più ampio che si svilupperà completamente entro il 2027. Il Sindaco Ruggiano sottolinea che questo progetto richiede tempo e coinvolgerà tutte le idee e le energie provenienti dalla comunità.

I lavori per la creazione del comitato responsabile della candidatura stanno procedendo positivamente. Molte proposte e offerte di supporto sono state ricevute da diverse personalità nazionali e internazionali, società e associazioni. L’obiettivo è far diventare Todi un laboratorio di sperimentazione di buone pratiche culturali.

Il Sindaco Ruggiano prevede che il periodo ideale per la candidatura sia il 2027, in quanto entro tale data verranno completati cantieri per circa 50 milioni di euro, con particolare attenzione alla rigenerazione urbana, inclusa la creazione di nuovi parcheggi e sistemi di mobilità alternativa. Questa rigenerazione urbana sarà uno dei punti focali del dossier di candidatura.

L’assessore comunale alla cultura, Alessia Marta, presenterà linee guida per il dossier al Consiglio comunale il 4 ottobre e si procederà poi alla costituzione ufficiale del Comitato con un approccio aperto e inclusivo.

Inoltre, entro la fine dell’anno, inizieranno i lavori di rigenerazione urbana che saranno oggetto di una conferenza pubblica il 6 ottobre. Il successo della rigenerazione urbana sarà un elemento chiave nella candidatura di Todi come Capitale Italiana della Cultura nel 2027.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*