Sicurezza stradale: sette persone denunciate dai Carabinieri di Todi

 
Chiama o scrivi in redazione


causa incidente

Abuso di bevande alcoliche, rifiuto di sottoporsi ai controlli per la verifica di assunzione di sostanze stupefacenti, guida di veicoli senza aver mai conseguito la patente di guida, questi i reati accertati dai Carabinieri della Compagnia di Todi – Aliquota Radiomobile nell’ambito di appositi servizi di controllo del territorio, predisposti in tutta la Media Valle del Tevere e nei comuni di Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo per la prevenzione di incidenti stradali.

In particolare, i militari hanno accertato l’elevato tasso di alcol nel sangue, attraverso lo specifico strumento per l’esame dell’alcoltest, nei confronti di un 53enne disoccupato di Giano dell’Umbria e noto alle Forze dell’Ordine, di una 27enne operaio abruzzese di Todi, di un’operatrice sociale di Perugia di 32 anni, di un meccanico marocchino di anni 43 residente a Fratta Todina e di un 40enne, operaio rumeno, residente a Porto Santo Stefano.

Gli stessi Carabinieri, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, hanno poi denunciato un giovane 22enne, disoccupato di Città della Pieve, il quale si è rifiutato di essere sottoposto agli accertamenti sanitari per verificare se avesse assunto sostanze stupefacenti, visto lo stato psicofisico alterato che ha dimostrato ai militari all’atto del controllo.

Ai predetti, denunciati all’Autorità Giudiziaria, sono state ritirate le patenti di guida, mentre i rispettivi veicoli sono stati affidati a persone di loro fiducia. Infine un pregiudicato marocchino, disoccupato e abitante a Gualdo Cattaneo, è stato trovato alla guida di un ciclomotore senza aver mai conseguito la patente di guida.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*