Siamo esperte tutto l’anno, Margot, Marsciano aderisce  

 
Chiama o scrivi in redazione


Siamo esperte tutto l’anno, Margot, Marsciano aderisce  

Siamo esperte tutto l’anno, Margot, Marsciano aderisce

“Siamo esperte tutto l’anno” è una iniziativa promossa da Libertas Margot, associazione impegnata in diversi ambiti tra cui la lotta alla violenza di genere, e che è finalizzata alla nascita e continua implementazione nel tempo di un database dove con i curriculum vitae di donne esperte nei vari settori del sociale. Profili qualificati, dall’ambito medico a quello della consulenza familiare, dalla comunicazione allo sport al mondo del lavoro in generale.

Un capitale umano di esperienze e di competenze, come ha detto il presidente di Libertas Margot, Massimo Pici, presentando online l’iniziativa, che viene messo a disposizione in modo gratuito e al quale si può attingere per avere, in occasione di attività convegnistiche e iniziative sociali e culturali, un punto di vista che alla competenza unisca anche la sensibilità femminile. Nel progetto sono state da subito coinvolte alcune istituzioni a partire dalla Regione dell’Umbria. Questo database sarà messo a disposizione di tutti anche attraverso l’inserimento nei siti web dei soggetti istituzionali che aderiranno all’iniziativa, tra cui il Comune di Marsciano, che lo porterà anche all’attenzione delle associazioni del territorio.

“Abbiamo sposato questa iniziativa – afferma l’assessore Manuela Taglia con delega alle politiche di genere – poiché rappresenta una azione tangibile nella direzione di dare valore al merito femminile che ancora oggi è, in molti casi, discriminato in favore degli uomini. È fondamentale, quindi, favorire in tutti gli ambiti della vita sociale, familiare e lavorativa, un clima di collaborazione basato sul rispetto e sull’ascolto reciproco tra i generi.

Troppo spesso le donne vengono trattate, ancora oggi, in modi non degni di una società civile, e questo anche al netto degli episodi gravissimi di violenza che continuano ad accadere. Il database che l’associazione ha realizzato è uno strumento al quale attingere anche per favorire questo momento di ascolto e dialogo, dando spazio a tutte le competenze e le sensibilità che le donne possono esprimere.
  • Ringrazio, quindi, Libertas Margot per l’impegno profuso su questo tema delle politiche di genere e per la collaborazione che da oltre un anno abbiamo attivato anche su altri aspetti della sfera sociale come, ad esempio, il disagio giovanile”.

“L’auspicio – afferma il vicesindaco Andrea Pilati che insieme all’assessore Taglia ha partecipato alla presentazione dell’iniziativa – è che questo database sia in continuo aggiornamento con sempre più donne che diano la propria disponibilità, sulla base delle proprie competenze, per portare il proprio contributo. Tra l’altro, quando parliamo di donne e lavoro, il gap di genere assume, purtroppo, connotati preoccupanti, proprio per la diversa considerazione che c’è della donna in molti ambienti lavorativi e che si traduce anche in aspetti concreti di limitazione alle carriere e di disparità nelle retribuzioni economiche”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*