PNRR, il “caso Todi” protagonista ad “Agorà” su Rai3

PNRR, il “caso Todi” protagonista ad “Agorà” su Rai3

Anche “Agorà”, il programma di approfondimento giornalistico di RAI3, si è interessata, in riferimento al PNRR, al “caso Todi”. Nell’ambito di un’inchiesta sullo stato di attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, la redazione guidata da Lorenzo Lo Basso ha scelto la città umbra quale buona pratica da indicare ai telespettatori. Il giornalista Matteo Barzini ha intervistato il Sindaco Antonino Ruggiano e il Vice Sindaco Moreno Primieri, con i quali ha voluto fare il punto sui cantieri.

Nel territorio comunale sono 16 gli interventi finanziati dal PNRR per un totale di 12,5 milioni di euro di finanziamenti intercettati. Quattro interventi sono già conclusi e rendicontati, uno è in fase di ultimazione, cinque sono in fase di esecuzione, tre risultano appaltati e in fase di cantierizzazione, mentre per altri tre è in corso la progettazione.

Agli interventi per così dire strutturali vanno aggiunti gli oltre 300 mila euro, provenienti sempre da fondi PNRR, per la digitalizzazione dell’ente.
L’assessore Primieri ha tenuto a sottolineare come il Comune di Todi abbia avuto accesso anche ad una premialità, del valore di circa un milione di euro complessivo, per aver proceduto agli appalti entro la prima scadenza prevista.

Il Sindaco Ruggiano ha invece evidenziato come l’opportunità rappresentata dal PNRR e la grande progettualità messa in campo dagli uffici comunali abbia permesso di mettere a leva ulteriori risorse per ulteriori 35 milioni di euro di investimenti.

A tale mole di interventi vanno aggiunti poi quelli che, in capo alla Regione Umbria e alla Provincia di Perugia, vedono beneficiario il territorio di Todi. Si tratta dei lavori riferiti al recupero degli immobili della ex FCU, di quelli del ponte di Montemolino e delle strade di competenza dell’ente di piazza Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*