Operatore Gesenu preso a secchiate d’acqua mentre usa soffione alle 6,30

Operatore Gesenu preso a secchiate d'acqua mentre usa soffione alle 6,30

Operatore Gesenu preso a secchiate d’acqua mentre usa soffione alle 6,30

La Fp Cgil di Perugia con il proprio coordinatore del settore di igiene ambientale, Fabrizio Cecchini, esprime massima solidarietà e vicinanza nei confronti dell’operatore ecologico di Gesenu che oggi, 24 settembre 2019, alle ore 6,30 del mattino, mentre effettuava il lavoro di pulizia nella città di Todi, veniva bersagliato dal terzo piano di una palazzina con un secchio di acqua. Il lavoratore, peraltro, stava operando con un soffione elettrico, strumento a bassa emissione sonora.


Per l’ennesima volta siamo di fronte a gesti inconsulti, che minano la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori del settore – osserva Cecchini – Donne e uomini che prestano il proprio servizio in un settore strategico, di pubblica utilità, anche per la salute delle cittadine e dei cittadini, ma che giornalmente vengono vessati con epiteti irriguardosi. Chiediamo rispetto per chi, con volontà ed abnegazione, svolge tutti i giorni il proprio dovere”, conclude Cecchini».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 − 6 =