Marsciano, rimborso per quote servizio trasporto pubblico non fruito

 
Chiama o scrivi in redazione


Convocato il Consiglio comunale per martedì29 dicembre

Marsciano, rimborso per quote servizio trasporto pubblico non fruito

Come già avvenuto per i mesi tra marzo e giugno, anche per questo inizio di anno scolastico 2020/2021, il Comune di Marsciano provvederà a rimborsare agli utenti del trasporto scolastico la quota parte di abbonamento non fruita a causa della sospensione delle attività didattiche in presenza che ha interessato, sulla base delle disposizioni regionali per il contrasto alla pandemia, le seconde e terze medie. I rimborsi saranno garantiti anche per successivi eventuali periodi futuri in cui si dovesse tornare a chiudere le scuole.

© Protetto da Copyright DMCA

L’amministrazione provvederà nei prossimi giorni a valutare in modo puntuale modalità e importi dei rimborsi. In ogni caso coloro che hanno scelto la modalità di pagamento anticipato trimestrale potranno effettuare la compensazione in un trimestre successivo.

LEGGI ANCHE – Marsciano, iniziata consegna pacchi alimentari in occasione del Natale

Chi, invece, ha pagato la quota annuale potrà, in base alle diverse situazioni, o compensare con altri servizi a domanda individuale (mensa e asilo nido) o con il successivo anno scolastico, oppure, in mancanza di possibilità di compensazione, potrà richiedere il rimborso della quota non fruita alla fine dell’anno scolastico.

“Intendiamo garantire a quanti ne hanno diritto il recupero delle quote per i mesi di non utilizzo del servizio comunale di trasporto scolastico – spiega l’assessore Dora Giannoni – pur consapevoli che l’ente continuerà a sostenere per intero i costi di questo servizio visto che nello stesso periodo il trasporto scolastico ha continuato a funzionare per gli utenti della scuola primaria e della prima media.

E l’attenzione dell’amministrazione si rivolge, in questa fase, anche alla sicurezza del trasporto scolastico stesso, non solo quello che riguarda direttamente il servizio comunale, ma anche quello che si avvale del trasporto pubblico.

Il Comune si sta infatti raccordando sia con le direzioni scolastiche che con la stessa Regione per capire da un lato le esigenze di rimodulazione del servizio e dall’altro monitorare le modalità con cui si attueranno, a partire dalla ripresa delle lezioni in presenza anche per le scuole superiori, i criteri di riempimento dei bus previsti dalle linee guida anti Covid nazionali”.   

Per informazioni gli utenti potranno contattare i seguenti recapiti dell’ufficio scuola e trasporti: 0758747246 – 0758747248.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*