Marsciano, riapertura Centro del Riuso e Museo del Laterizio

 
Chiama o scrivi in redazione


Marsciano, riapertura Centro del Riuso e Museo del Laterizio

Riapre sabato 20 giugno 2020 il Museo dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, dopo la lunga chiusura a seguito dell’emergenza pandemica. Fino a settembre l’orario di apertura al pubblico sarà sabato e domenica dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00. Il rispetto delle linee guida per garantire una fruizione sicura della colleziona museale comporterà determinate restrizioni. In particolare, l’ingresso sarà contingentato e il percorso strutturato in modo da poter rispettare la normativa anti covid-19. Non è obbligatoria la prenotazione ma è consigliata se si vuole entrare in una specifica fascia oraria (in un’ora possono entrare un massimo di dieci persone per avere poi il tempo di disinfettare e areare i locali). Tra gli obblighi che i visitatori dovranno osservare c’è anche indossare una mascherina di protezione e igienizzare le mani all’ingresso. Per info e prenotazioni si può contattare il museo ai seguenti recapiti 0758741152 – marsciano@sistemamuseo.it.

Da sabato 20 giugno 2020 riapre il Centro del Riuso di Marsciano, situato a fianco del Centro di raccolta in località Pettinaro, dove i cittadini possono conferire e ritirare prodotti usati ma ancora in buono stato e funzionanti. Sarà aperto per 18 ore settimanali, le mattine di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 10.00 alle 13.00 e i pomeriggi di mercoledì e sabato dalle 14.00 alle 17.00. A gestire il Centro, per il prossimo triennio, è l’associazione marscianese EcoArte, il cui progetto, presentato a seguito dell’avviso pubblico fatto dal Comune di Marsciano, è risultato, come spiega l’assessore Roberto Consalvi “quello più rispondente alle finalità di questo servizio, consistenti nella riduzione dei rifiuti, con la proposta anche di iniziative di sensibilizzazione sul riuso rivolte all’utenza e a tutti i cittadini”. Il Centro del Riuso è intercomunale e possono conferirvi i cittadini residenti nei Comuni di Marsciano, San Venanzo, Fratta Todina e Monte Castello di Vibio. In questa fase di emergenza sanitaria l’accesso al Centro e le modalità di fruizione del servizio sono regolate in base alle normative sulla sicurezza. In particolare, potranno accedere al massimo due persone alla volta, munite di mascherina di protezione e previa sanificazione delle mani con il gel igienizzante sistemato all’ingresso della struttura.

 


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*