Marsciano, al via la consegna ai nuovi nati del kit “benvenuto bebè”

 
Chiama o scrivi in redazione


Marsciano, al via la consegna ai nuovi nati del kit "benvenuto bebè"

Marsciano, al via la consegna ai nuovi nati del kit “benvenuto bebè”

La piccola Elis Nicole è nata il 3 gennaio 2020, la prima nascita dell’anno nel territorio comunale di Marsciano. Ed è stata lei, accompagnata dalla sua famiglia, a ricevere il kit di benvenuto per i bebè nel corso dell’incontro organizzato dall’amministrazione comunale di Marsciano per annunciare le date e le modalità di consegna dei kit alle famiglie destinatarie. Presenti il sindaco Francesca Mele, l’assessore Manuela Taglia e i rappresentanti della Farmacia Menconi e della farmacia comunale Le Fornaci.

Il progetto “Benvenuti Bebè 2020”, presentato ufficialmente a giugno, si inserisce nell’ambito delle politiche familiari della Zona Sociale 4 della Media Valle del Tevere e consiste nel far avere a tutte le famiglie dei bambini nati a partire dal 1 gennaio 2020 una scatola contenete alcuni prodotti per la cura del neonato, che sono offerti dalle farmacie del territorio, insieme a un opuscolo informativo e una guida con la mappa dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, realizzata in collaborazione con il Coordinamento pedagogico di rete.

Nei prossimi giorni il Comune di Marsciano spedirà una lettera a tutte le famiglie interessate con un coupon che i genitori potranno utilizzare, a partire da lunedì 24 agosto, per recarsi in una delle farmacie presenti sul territorio comunale e ritirare gratuitamente il kit.

“Questo progetto è innanzitutto un segnale di vicinanza alle famiglie dei nuovi nati – hanno ricordato il sindaco Mele e l’assessore Taglia–. L’Amministrazione comunale riconosce l’importanza della genitorialità e la necessità di lavorare a tutti i livelli, compreso quello locale, per invertire quella tendenza che vede continuamente ridursi i livelli di natalità. È necessario che tutti i neo genitori conoscano i servizi che questo territorio è in grado dare alla prima infanzia ed è importante che si lavori in sinergia per migliorarli e renderli più fruibili.

Con questo dono di benvenuto iniziamo a muoverci in questa direzione e ringraziamo le farmacie, che si sono rese disponibili a contribuire con i prodotti per i neonati presenti nel kit, e il Coordinamento pedagogico di rete per il lavoro e il supporto dato. Segni tangibili di una rinnovata partecipazione di tutti gli attori della società civile per sostenere il benessere della comunità”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*