Luana Sensini Passero, Lega, il neo sindaco ha la tata?

Luana Sensini Passero, Lega, il neo sindaco ha la tata?

Luana Sensini Passero, Lega, il neo sindaco ha la tata?

Poiché l’ex sindaco Maria Pia Bruscolotti non è più il sindaco, è dunque inutile che si continui a tenere il suo nome collegato al suo ex ruolo sul sito del Comune di Massa Martana. Mi duole pertanto ricordare a chi gestisce le pagine web del sito stesso che il nuovo posto della Bruscolotti è all’opposizione a Giano dell’Umbria, dove ha perso in maniera eclatante ottenendo solo il 32% dei consensi e dove ha vinto una lista civica il cui sindaco è espressione della Lega.
Pertanto voglio rassicurare i molti cittadini che, anche in questi ultimi giorni, mi hanno segnalato di come la Bruscolotti continui ad aggirarsi per il palazzo comunale massetano e a intrattenersi in incontri e conciliaboli al suo interno. Certo, le ipotesi potrebbero essere molteplici: magari è stata colta da nostalgia acuta, magari sotto sotto vorrebbe dirigere l’azione della nuova giunta comunale come nulla fosse cambiato oppure sta cercando ancora un paio di occhiali dimenticato in qualche cassetto…
Però una cosa deve essere chiara, soprattutto al nuovo sindaco Francesco Federici: a nessuno piacerebbe avere un primo cittadino con la tata. Ha vinto e quindi governi, secondo le sue capacità e quelle dei suoi assessori. Perché, se così non fosse, sarebbe meglio che lo stesso Federici, pur fresco dell’investitura popolare, si dimettesse subito.

2 Commenti

  1. Rassicuro il segretario della Lega Luana Sensini Passero. Sono liberissimo e molto indipendente; felicissimo dopo il 26 maggio. Se l’ex sindaco, Maria Pia Bruscolotti, si è vista più volte in comune è per espletare le funzioni del cosiddetto passaggio di consegne, a voi profondamente sconosciuto, che consta di vere e proprie firme davanti al Segretario comunale (sono certo che il segretario della Lega massetana conoscerà benissimo il ruolo che svolge questa figura nell’ordinamento giuridico italiano) e per riprendere diversi effetti personali. Capisco il rancore dopo circa un mese dalla vostra disfatta, comprendo lo smarrimento e anche il grande risentimento. Ma invece di pensare ancora, ancora e ancora a ironizzare o insinuare, si faccia un profondo esame di coscienza sull’unica caporetto umbra e si domandi il perchè è successo questo.
    Credo fortemente che l’unica persona che si dovrebbe dimettere dopo 10 anni di fallimenti personali a livello locale è Lei da segretario della Lega. Anzi, meglio di no, vada avanti con tenacia. Ci rassicuri di questo…

  2. Caro Francesco,

    di solito quando ci incontriamo mi dai del tu, non del lei. Ti ho fatto gli auguri appena sei stato eletto e sono stati sinceri. Ho visto che oggi hai corretto il sito web del Comune, scrivendo il tuo nome come nuovo sindaco: mi ha fatto piacere averti dato una mano nel farti notare la svista. In me non c’è nessun rancore, né alcun risentimento per la sconfitta elettorale che il centrodestra ha subito a Massa Martana: vittoria e sconfitta sono il sale della democrazia. E quando ti incontrerò ti saluterò cordialmente come ho sempre fatto. Magari il prossimo presidente della Regione Umbria sarà della Lega e allora saremo pari: 1 a 1. Non parlerei, comunque, di Caporetto: il nostro è stato comunque il miglior risultato del centrodestra dai tempi del sindaco Rossi, quando la Bruscolotti era schierata a destra prima di un disinteressato salto della quaglia… in una delle regioni allora più “rosse” d’Italia.

    Non sono segretaria della Lega ma una semplice attivista: mi interesso di politica per passione, non perché ci guadagno uno stipendio. Ho preso parte a due elezioni comunali e sono state due esperienze belle e interessanti, che mi hanno fatto conoscere molte persone e troppe problematiche territoriali irrisolte da anni, se non da decenni. Tutti argomenti che avremo modo di approfondire. Credo, tuttavia, che il decennio della Bruscolotti sia stato devastante per Massa Martana – oggi sprofondata nell’isolamento e nell’immobilismo – e mi spiace che chi ti ha scritto queste righe piene di livore sia ancora nel vostro partito.

    In passato, quando attiravo l’attenzione sui pozzi privati inquinati nel nostro territorio (questione ancora tutta da chiarire) ho ricevuto veri e propri insulti personali dalla tua parte politica. So bene che non sei stato tu e quindi… andiamo avanti con fiducia e serenità.

    PS: le segnalazioni sull’eccessiva presenza della Bruscolotti in Comune mi sono venute non tanto dalla mia parte ma soprattutto da persone che ti hanno votato. Aggiungo solo che in Comuni limitrofi per il passaggio di consegne si è resa necessaria mezz’ora (si passa la cassa e, se ci sono, le ultime delibere) più il giusto tempo per educati convenevoli. Nel caso di Massa Martana, invece, c’è voluto più di un mese. Sempre che “l’operazione” sia finita…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
50 ⁄ 25 =