Latitante intercettato e arrestato dai Carabinieri di Todi

causa incidente

TODI – Il Comando Compagnia Carabinieri di Todi, nell’ambito di un  quadro strategico messo in atto dal Comando Provinciale di Perugia, ha intensificato i servizi di controllo del territorio lungo le principali arterie stradali e durante gli orari notturni, allo scopo di contrastare i delitti contro il patrimonio.

In tale contesto operativo, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, la notte scorsa, intercettava lungo la E/45  un’autovettura Mercedes che procedeva in direzione sud. Detto veicolo appariva ai militari operanti particolarmente.

A termine di tali accertamenti, emergeva che uno dei tre fermati, I.C.M. di 38 anni, era latitante, essendo stato colpito fin dal 2010 da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Verona.

Il provvedimento restrittivo veniva adottato allorquando diveniva definitiva la sentenza con la quale il Tribunale di Verona  condannava I.C.M. alla pena di anni 10 e mesi 6 di reclusione e 60.000,00 euro di multa, avendolo riconosciuto colpevole dei gravi delitti di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione minorile, reclutamento di persone al fine di farle esercitare la prostituzione, induzione alla prostituzione, induzione a recarsi nel territorio di altro Stato al fine di esercitavi la prostituzione ed altri della stessa specie, commessi tra il 2003 ed il 2007, a Peschiera del Garda.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa di Reclusione di Spoleto, per espiare la lunga pena.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*