Fratta Todina, il Centro Alzheimer prossimo ampliamento

 
Chiama o scrivi in redazione


Scadrà l’11 febbraio il bando emesso dal Comune di Fratta Todina per l’acquisto di 6 alloggi liberi ed agibili ubicati nel comune di Fratta Todina. Con l’acquisto di questi alloggi il comune intende riscattare l’intera proprietà di Palazzo “Rivelloni”, attuale sede del comune, che al primo piano ospita il centro Alzheimer della Asl n.1.

Questo centro propone ad oggi, un servizio semiresidenziale per l’accoglienza, la tutela, l’assistenza della persona affetta da demenza tipo Alzheimer e sindromi correlate. Con il futuro ampliamento potrebbe proporre servizi di anche di residenzialità. “Abbiamo messo in piedi questa operazione – spiega il Sindaco Giuliana Bicchieraro – per poter ampliare gli spazi del centro Alzheimer, quando il comune sarà tornato nella sua sede originaria. Lo spostamento della sede comunale a palazzo Rivelloni (900 mq di superficie) si è reso necessario per permettere la ristrutturazione e la messa norma della sede comunale originaria. La ristrutturazione è stata realizzata grazie a fondi del comune, comunitari e ATER per le case popolari. Con l’acquisto dei 6 alloggi da consegnare all’ATER, potremo riscattare la proprietà di tutto palazzo “Rivelloni” e, una volata tornato il comune nei sui vecchi spazi all’ingresso del paese, provvedere all’ampliamento del centro Alzheimer”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*