Fondazione comunità marscianese, tornano incontri al giardino sensoriale

 
Chiama o scrivi in redazione


Fondazione comunità marscianese, tornano incontri al giardino sensoriale

Fondazione comunità marscianese, tornano incontri al giardino sensoriale

Per l’estate 2021 tornano gli incontri di (R)Estate a Marsciano, promossi dalla Fondazione comunità marscianese con il patrocinio del Comune di Marsciano e dell’Unitre.

Sono quattro gli appuntamenti in programma, tutti gratuiti, a partire dal 4 luglio, tra serate musicali, performance teatrali e incontri per presentare progetti sociali. La sede di realizzazione degli eventi è il giardino sensoriale, punto di incontro finalizzato a favorire la socialità intergenerazionale all’interno della comunità, che la Fondazione comunità marscianese, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, ha realizzato insieme all’orto terapeutico riqualificando l’area e lo spazio verde tra lo stadio comunale e piazza Marx.

LEGGI ANCHE – Distretto Todi-Marsciano leader per i vaccinati in Umbria

Il pubblico sarà accolto nel rispetto delle vigenti misure di sicurezza anti Covid. Proprio a tal fine è obbligatoria la prenotazione contattando i seguenti recapiti 0758501199 – 3938564055 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

 

Il programma degli incontri

 

4 luglio – ore 21.00

Concerto della cantautrice marscianese Giorgia Bazzanti con Riccardo Gambacorta e alcuni allievi del G StudioLab

 

9 luglio – ore 21.00

Concerto del duo acustico formato da due giovani marscianesi Daniele Lunghi e Virginia Granieri.

 

31 luglio – ore 21.00

Incontro con alcuni dei protagonisti dell’iniziativa di solidarietà “Umbria coast to coast” per raccontare il viaggio che li ha portati a percorrere, in bicicletta, oltre 700 chilometri in giro per la regione al fine di sensibilizzare sulla condizione della disabilità infantile e raccogliere donazioni in favore dell’associazione Prendimi per mano.

 

5 agosto – ore 21.00

Serata amarcord con la Filodrammatica marscianese e alcuni cittadini per raccontare e ricordare la Marsciano d’un tempo.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*