Città del Vino, Todi aderisce a questo prestigioso ente

 
Chiama o scrivi in redazione


Città del Vino, Todi aderisce a questo prestigioso ente

Con l’invio della lettera ufficiale da parte dell’amministrazione alla sede di Siena dell’Associazione Città del Vino, si è concluso l’iter per l’adesione della Città di Todi a questo prestigioso ente. Un’istituzione di livello nazionale che esiste da oltre 40 anni, e riunisce tutti i principali centri italiani noti per la produzione di vino e di prodotti eno-gastronomici di alta qualità. Todi, che dal 2010 ha ottenuto il marchio DOC, ha scelto di farne parte per sostenere i prodotti e i produttori del territorio, che negli ultimi anni hanno fatto importanti passi avanti in termini di qualità e di quote di mercato. E che ora potranno avvantaggiarsi dall’adesione a un consesso del quale fanno parte i più celebri centri vinicoli nazionali, da Siena a Barolo, da Palermo a Trento.

Con questo atto l’Amministrazione Comunale ha recepito una proposta dell’Associazione Todi Città del Vino, che raccoglie tutti i produttori del territorio, a seguito di un incontro del presidente Luca Baccarelli con il Sindaco Antonino Ruggiano e l’Assessore Ranchicchio. Una strategia che ha avuto un iter di approvazione alquanto complesso, ma che in prospettiva porterà importanti risultati per l’economia tuderte a medio e lungo termine. E che infatti, nel passaggio in Consiglio Comunale, ha visto l’adesione unanime di maggioranza e opposizione.

Un ulteriore passo in avanti sul piano dell’immagine della città, che già recentemente ha avuto importanti passaggi, dal prestigioso riconoscimento fra i comuni “Spighe verdi” italiani alla messa online del nuovo sito turistico di Todi, che sarà presentato ufficialmente agli inizi di settembre.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*