Briziarelli-Borgonzoni Lega, meno polemiche per museo di Deruta dal M5S

 
Chiama o scrivi in redazione


Briziarelli-Borgonzoni Lega, meno polemiche per museo di Deruta dal M5S

Briziarelli-Borgonzoni Lega, meno polemiche per museo di Deruta dal M5S

“Invece di alimentare sterili e inutili polemiche, il Movimento Cinque Stelle dovrebbe dimostrare lo stesso impegno per assicurare il futuro dei tanti musei civici diffusi nel nostro Paese. La Lega, avendo chiaro il significato che queste istituzioni hanno nella storia locale e il ruolo che possono avere quale volano turistico ed economico, ha sempre ribadito loro il suo sostegno e lo farà convintamente anche nel caso del Museo Regionale della Ceramica di Deruta che quando la Lega era al Governo, abbiamo visitato e apprezzato per la qualità e le potenzialità”.

Queste le parole dei senatori della Lega Lucia Borgonzoni, già sottosegretario ai Beni Culturali e Luca Briziarelli che continuano “Forse la senatrice Corrado non sa, o peggio finge di non sapere, che il governo di cui fa parte, nulla ha disposto nel decreto “Rilancio” in termini di finanziamenti per i musei civici.

Anziché attaccare il bando promosso dal sindaco di Deruta Michele Toniaccini, a cui va tutta la nostra solidarietà, per l’individuazione di un direttore scientifico del polo museale a carattere gratuito (mai previsto nella storia del museo), che permetterà di avviare un percorso di qualificazione e valorizzazione anche a livello nazionale ed internazionale, pressi il suo esecutivo perché si dimostri vicino fattivamente a chi tenta di difendere cultura e patrimonio”.

“Oggi sono andato di persona a Deruta – spiega il senatore Briziarelli – insieme ai consiglieri regionali Francesca Peppucci e Valerio Mancini – per esprimere piena solidarietà al primo cittadino di Deruta ingiustamente colpito dagli attacchi della Senatrice Corrado

Nel bando del Comune, infatti, non c’è nessuna volontà di squalificare né il ruolo né il sito, ma solo quella di dare una guida adeguata tenendo però presente la ridotta disponibilità economica. Anche per questo la Lega ha presentato un emendamento al Dl Rilancio, perché le risorse previste per la cultura siano estese anche ai musei civici.

Se si vuole far ripartire il Paese, lo si deve fare iniziando dalle eccellenze dei nostri territori come il museo umbro, altrimenti si rimane alle chiacchiere e alla facile retorica, l’unico ambito in cui questo Governo non ha problemi a primeggiare. Iniziative analoghe rivolte al sostegno e alla valorizzazione delle eccellenze umbre, saranno assunte anche a livello regionale dai nostri consiglieri, in stretta collaborazione con l’assessore alla cultura, Paola Agabiti e la Presidente Donatella Tesei.”


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*