Banda Larga, Vinti: “Bene i lavori di stesura della banda larga a Todi”

Si è tenuto stamattina 23 aprile, a Todi, alla presenza dell’assessore regionale alle infrastrutture immateriali Stefano Vinti, del Sindaco Carlo Rossini, dell’Assessore Andrea Caprini e di Stefano Bigaroni di Umbria Digitale, un sopralluogo nella città di Todi, all’inizio della strada provinciale SP 379 che dalle nuove rotatorie di Cappuccini scende verso Pontenaia, per verificare lo stato dei lavori della posa della “banda larga”.

L’intervento si inserisce nel quadro più ampio della realizzazione della rete regionale in fibra ottica (RUN) per la diffusione della Banda Larga, nell’ambito del Piano Telematico. La Rete regionale collega i territori alle dorsali nazionali, con il duplice obiettivo di connettere, progressivamente, il sistema pubblico (Regione, Province, Comuni, Sistema Sanitario, Protezione civile, Aree industriali, Università, Istituti di ricerca, strutture scolastiche) e di abilitare il mercato degli operatori TLC, che possono acquisire fibra ottica da integrare nelle proprie reti. L’infrastruttura è finalizzata quindi a veicolare servizi sempre più evoluti che possono essere realizzati e forniti da soggetti pubblici o operatori privati, arricchendo, la dotazione infrastrutturale del territorio regionale, con conseguenti benefici per PA, imprese e cittadini.

“L’intervento nel Comune di Todi – ha detto l’assessore Vinti – prevede la realizzazione di circa 14 km di rete in fibra ottica ed è finanziato dalla Regione Umbria, per circa 350.000,00. Il soggetto attuatore e gestore della rete è Centralcom Spa, società pubblica della Regione Umbria e degli altri enti soci”.

“I lavori – ha continuato – sono stati avviati il 04/03/2015 e nel Comune di Todi hanno raggiunto circa il 60% di avanzamento. Si prevede di completare l’intervento entro Maggio 2015. E in particolare, il Comune è interessato da due tratte: la rete cittadina che attraversa il centro storico e consente di collegare in fibra ottica il municipio, le scuole del centro, la sede di UmbriaUsl1 – centroservizi. L’altra tratta è quella che collega l’ospedale Media Valle del Tevere (Pantalla)”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*