Al via opere di rigenerazione urbana per 5,6 milioni di euro

Al via opere di rigenerazione urbana per 5,6 milioni di euro

Al via opere di rigenerazione urbana per 5,6 milioni di euro

Prenderanno il via a metà novembre i cantieri per la rigenerazione urbana della città di Todi, un piano straordinario di interventi finanziato con 5,6 milioni di euro dalla missione 5 del PNRR.

Tre le macro zone interessate dalle progettazioni, illustrate nei giorni scorsi alla cittadinanza dal Sindaco Antonino Ruggiano e dall’assessore ai lavori pubblici Moreno Primieri alla presenza di una rappresentanza del qualificato gruppo dei progettisti, coordinati dall’ingegner Massimo Mariani, che seguì trent’anni fa il consolidamento del colle.

Un primo intervento vedrà la riqualificazione di piazza del Mercato Vecchio, con pavimentazione e valorizzazione area dei Nicchioni Romani. In tale contesto verrà realizzata anche una rampa di accesso pedonale dalla sottostante Via Cesia di collegamento con il nuovo parcheggio nella zona di San Carlo e il restauro delle mura urbiche, opere quest’ultime non ricomprese nel piano della rigenerazione ma finanziati a valere su altri fondi.

Il secondo intervento prevede la completa riqualificazione, con rifacimento servizi e nuova pavimentazione, di Via Menecali, da Pozzo Beccaro al Tempio della Consolazione, opera anche questa connessa con altri lavori in corso di realizzazione o ultimati, che sono stati richiamati per dare il senso dell’organicità di quanto si sta mettendo in atto: si tratta del parco degli olivi della Consolazione e della sistemazione e illuminazione del viale della Serpentina, entrambi in fase di attuazione, e del parco della Consolazione, già ultimato.

La terza opera è quella che vedrà la realizzazione di una adeguata viabilità di collegamento pedonale tra lo sbarco dei nuovi ascensori in Via Termoli fino ai Giardini pubblici “Oberdan”, con l’eliminazione delle fontane sottostanti agli “Amici dell’Orto”, con la costruzione di un sottopassaggio e l’installazione di un ascensore che sbarcherà ai giardinetti proprio a ridosso dell’inizio di Via Ciuffelli.

Anche in questo caso, nel corso della presentazione, l’intervento è stato messo in connessione con gli altri previsti nella stessa zona: il doppio ascensore di risalita da Porta Orvietana, in corso di costruzione; il percorso ciclo-pedonale “Giro di Todi” da Porta Perugina a Porta Orvietana, in fase di gara; e la ripavimentazione di Via Ciuffelli e Via Mazzini già ultimata.

“La rigenerazione urbana in partenza e le opere collegate – sottolinea l’assessore comunale Moreno Primieri – sono il frutto di un lavoro di pianificazione pluriennale, del coordinamento di più team di progettazione e di una capacità di reperimento di finanziamenti esterni al bilancio dell’ente che, nel loro insieme, permetteranno di risolvere finalmente problematiche annose”.

Nel corso della presentazione è stato illustrato anche il cronoprogramma dei lavori, strutturato anche al fine di contenere i disagi ai residenti delle varie zone interessate, un aspetto sul quale hanno chiesto la massima attenzione alcuni degli intervenuti. A riguardo il Sindaco Ruggiano ha anticipato che ha in programma una serie di incontri, a partire dalla seconda metà di ottobre, con le categorie e i residenti per individuare e risolvere le criticità.

“Importante è avere la consapevolezza – sottolinea il primo cittadino – che siamo di fronte ad una fase epocale per il futuro della città, in termini di qualità della vita e di fruibilità del centro storico a vantaggio di residenti, commercianti e turisti”.

Tra gli interventi in corso di cui è stato dato aggiornamento anche quello del restauro della torre del Palazzo dei Priori, con l’ultimazione prevista per la prossima primavera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*