Todi, Polizia municipale in fase di potenziamento

Todi, Polizia municipale in fase di potenziamento

Todi, Polizia municipale in fase di potenziamento

ll Comandante Giuseppe Padricelli traccia un resoconto delle attività svolte

Scadrà l’8 maggio il concorso pubblico indetto dal Comune di Todi per la copertura di 2 posti di agente di Polizia municipale; stessa scadenza per l’avviso di mobilità esterna a valere sui medesimi posti in organico del Corpo guidato dal Maggiore Giuseppe Padricelli.
“Si tratta di un reintegro delle due unità collocate a riposo nel corso del 2023 – spiega Padricelli – e il cui arrivo è necessario per poter assolvere le attività di competenza. L’obiettivo di medio periodo, condiviso con il Sindaco – aggiunge – è quello di procedere al potenziamento dell’organico con almeno altre due unità di personale, che permetterebbero l’attivazione anche di turni serali. In arrivo anche una nuova vettura per il pattugliamento del vasto territorio comunale”.
I controlli con il targa system, che in questi giorni stanno interessando le strade frazionali, hanno portato negli ultimi mesi al sequestro di una decina di veicoli non assicurati e ad una cinquantina di sanzioni per assenza di revisione. Al di là dell’aspetto repressivo, si fa notare dal Comando della Municipale, la presenza sulle strade, in particolare quelle alla immediata periferia della città, svolgono un ruolo anche preventivo, soprattutto sotto l’aspetto del controllo della velocità.
Importante a livello di controllo del territorio anche il potenziamento della video-sorveglianza, con l’installazione di nuove postazioni che a breve entreranno in funzione. “Il ricorso alle telecamere – spiega il Comandante Padricelli – ha permesso in tempi recenti sia di risalire agli autori di alcuni episodi di vandalismo, sia di rilevare infrazioni al codice della strada”.
Proseguono intanto i controlli per l’individuazione di strutture ricettive abusive, un’attività che ha visto Todi distinguersi già dall’estate dello scorso anno, con oltre una decina di attività sanzionate e in un paio di casi addirittura chiuse. “Registriamo l’avvenuto pagamento da parte di tutti i soggetti interessati – tiene a sottolineare il Maggiore Padricelli – a riprova della correttezza delle nostre indagini, che intanto sono proseguite portando ad attenzionare altre strutture rispetto alle quali a breve potremo dare comunicazione circa l’esito”.
Altro fronte risulta quello del controllo dei numerosi cantieri in corso in tutta la città e il territorio, con i conseguenti provvedimenti in termini di modifica continua della viabilità ma anche di verifica dell’applicazione delle norme di sicurezza da parte delle ditte esecutrici: anche in questo caso non sono mancate pesanti e ripetute sanzioni a carico di un’opera stradale.
“Al momento – conclude il Comandante della Polizia Municipale di Todi – su indicazione del Sindaco e della Giunta, stiamo lavorando alla revisione del regolamento della ZTL, anche alla luce dei dati rilevati al varco elettronico presso il Tempio della Consolazione che dall’inizio del nuovo anno è stato attivato”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*