Villabiagio, il DG Persichetti: “A Poggibonsi con un nuovo spirito”

 
Chiama o scrivi in redazione


“Ci aspetta una trasferta molto difficile. Andiamo in casa della capolista che davanti al suo pubblico non ha mai perso. Ma è una trasferta che affrontiamo con uno spirito nuovo”.

Merito della vittoria di domenica scorsa contro il Gualdo Casacastalda, ma merito anche delle scelte operate dalla società. Una convinzione che il direttore generale del Villabiagio Marco Persichetti riassume così, alla vigilia della trasferta di Poggibonsi: “Ritrovare la vittoria è stato fondamentale. Ma i risultati non arrivano mai a caso. Adesso si respira un clima nuovo in casa Villabiagio. Lo vedo da come si allenano i ragazzi, dalla voglia che c’è di aiutarsi l’uno con l’altro.

C’è una sana competizione, tutti remiamo dalla stessa parte per centrare l’obiettivo salvezza. In questo senso – fa notare Persichetti – sono convinto che le ultime scelte compiute dalla società daranno i loro frutti. Noi non discutiamo le qualità calcistiche dei giocatori che non sono più con noi. Semplicemente si tratta di giocatori che non fanno al caso del Villabiagio. Senza dimenticare che tutto ciò ha portato all’esonero di Luca Grilli che ha finito per pagare anche colpe non sue”.

Adesso però è tempo di guardare avanti: “Senza dubbio. In questo senso anzi – continua il dg – vorrei spendere due parole per Massimo Esposito. Non lo conoscevamo personalmente ma è stato una piacevole sorpresa per tutti. Ce lo avevano descritto come un tipo molto freddo. Con noi dirigenti invece ha instaurato un bellissimo rapporto. In campo poi è uno che durante gli allenamenti, ad esempio, non vuole che parli nessuno. Ma questo rientra in una logica di lavoro che sono convinto alla fine ci porterà a centrare i risultati che tutti auspichiamo”.

Intanto a Poggibonsi Esposito dovrà inventarsi la difesa con Vergaini squalificato e Fiorucci ancora ai box. Assente anche Roscini ancora non al meglio. Torna Cardarelli in attacco dopo la squalifica.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*