Villabiagio, Guastalvino al debutto a Rieti: “Dobbiamo fare l’impresa”

 
Chiama o scrivi in redazione


Un pizzico di emozione ci sarà senz’altro per Paolo Guastalvino. “Sì ma sparirà subito al fischio di inizio. E’ una gara troppo importante per noi, contano solo i tre punti”. Una trasferta da non sbagliare per il Villabiagio impegnato domani a Rieti alle ore 15.

Se vogliono continuare a sperare ancora nella salvezza, i rossoblù dovranno provare ad espugnare lo stadio Centro Italia, con Guastalvino nella doppia veste di allenatore-giocatore dopo l’esonero di Massimo Esposito avvenuto ad inizio settimana.

“Non sono uno che si tira indietro di fronte alle responsabilità – precisa Guastalvino – e questa è una sfida che voglio provare a vincere in tutti i modi insieme ai miei compagni e alla società”.

Già, quegli ex compagni che ormai lo chiamano mister… “Sì, dal primo allenamento è la prima cosa che ho notato. Per me possono chiamarmi come vogliono comunque. Io so bene quanto vale questo gruppo e so che vogliamo e possiamo centrare la salvezza. Lo dobbiamo soprattutto alla società. Io in particolare mi sento in debito verso il presidente Vicaroni e tutta la dirigenza. Mi sono stati molto vicini nel periodo in cui sono rimasto fuori e vorrei tanto fare qualcosa per loro”.

La classifica vede il Villabiagio al terzultimo posto a -8 dalla Voluntas Spoleto impegnata in casa del San Donato Tavarnelle. Il Rieti è quarto con 57 punti, a -1 dal Ponsacco e a +2 sulla Massese. In questa stagione al Centro Italia hanno vinto solo Robur Siena, Massese e Sansepolcro.

Il dubbio principale di formazione in casa Villabiagio, considerata l’assenza per squalifica di Giuliacci, riguarda proprio Guastalvino. “Non sono al meglio, deciderò prima della gara, insieme al dottore, se scendere in campo o meno. Se giocherò titolare vorrà dire che sentirò di poter dare il massimo.

Non toglierei mai il posto a chi sta meglio di me. Anche perché abbiamo studiato bene il Rieti e sappiamo che per provare a vincere servirà una prova super. Ci vorrà il miglior Villabiagio ma io conosco bene i miei compagni e so che ce la possiamo fare”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*