Fratta Todina, “Aspettando i Re Magi” Presepe Vivente storia e spettacolo

Fratta Todina, “Aspettando i Re Magi”Presepe Vivente storia e spettacolo

Fratta Todina, “Aspettando i Re Magi” Presepe Vivente storia e spettacolo. Nel giorno dell’Epifania, a partire dalle ore 15 il piccolo borgo di Fratta Todina si trasforma nel suggestivo Presepe Vivente “Aspettando i Re Magi” riuscendo a coniugare solidarietà e integrazione.

L’evento regala ai visitatori un’atmosfera esclusiva.
Le vie del borgo prendono vita con scene di antichi mestieri e di vita quotidiana.

LEGGI ANCHE: Presepe Vivente a Deruta, il 26-29-30 dicembre e il 6 gennaio

Numerosi i figuranti di tutte le età e, nei vestiti di locandieri e bottegai e anche della Sacra Famiglia, trovano posto i ragazzi con disabilità del Centro Speranza, insieme agli operatori e alle suore. All’interno di Palazzo Altieri, cuore del piccolo borgo frattigiano, i bambini con disabilità raccontano il Mistero di un Dio che si fa bambino e viene in mezzo al Suo popolo per portare Salvezza e Misericordia.

Alle ore 18 il gran finale con la rappresentazione della natività, l’adorazione dei Re Magi e il grandioso spettacolo pirotecnico musicale offerto dalla Gianvittorio Pirotecnica di Ponte San Giovanni, accompagnato dalla Corale di Fratta Todina.
L’evento, è organizzato dalla Pro Loco di Fratta Todina in collaborazione con il Centro Speranza e con il patrocinio del Comune di Fratta Todina. L’ingresso è gratuito.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*