Ponte di Castelvecchio, Lega, basta promesse, deve essere messo in sicurezza”

 
Chiama o scrivi in redazione


Ponte di Castelvecchio, Lega, basta promesse, deve essere messo in sicurezza”

“Dopo la figuraccia su scala nazionale, in cui il sindaco di Massa Martana, per un non precisato motivo, circa un mese fa, ha censurato e annullato la rappresentazione di Mistero Buffo del premio Nobel Dario Fo, dimostrando che lui e la sua maggioranza, non hanno assolutamente a cuore lo sviluppo culturale del territorio, è giunto il momento di cominciare ad amministrare pensando al bene dei cittadini. Alcune criticità del nostro comune sono sotto gli occhi di tutti ed è ora di intervenire”. Così la nota della referente Lega di Massa Martana, Luana Sensini Passero e del consigliere comunale Lega Tommaso Canneori, in seguito ad un sopralluogo svolto nei pressi del ponte di Castelvecchio, una struttura che va messa in sicurezza, e che a causa dell’altezza esigua delle protezioni, costituisce un pericolo per pedoni ed autovetture che percorrono la strada provinciale 414.

“Il ponte di Castelvecchio – afferma il consigliere della Lega – è purtroppo ben noto alle cronache, per essere stato, anche la scorsa estate, un luogo scelto da chi aveva deciso di compiere l’esecrabile gesto del togliersi la vita”. Più volte – aggiunge la referente Lega di Massa Martana – è stato ipotizzato di realizzare delle barriere più alte, atte a scoraggiare questi gesti così folli ed anche l’ex sindaco, Maria Pia Bruscolotti, nel 2011, in seguito ad un suicidio di un diciannovenne, aveva promesso che avrebbe posizionato quanto prima, delle adeguate protezioni ai lati del ponte, delle reti invalicabili o qualcosa di simile, per impedire tali pericolosi scavalcamenti. Quel ponte fa paura, è soggetto a forti raffiche di vento ed è oggettivamente pericoloso, sono passati 9 anni da quelle promesse, ma non è stato fatto nulla”.

“Quando il sindaco Federici e la sua giunta scenderanno dal loggione – continua la nota della Lega – e torneranno alla vita reale, potranno cominciare finalmente ad occuparsi delle problematiche di questa comunità, come quella relativa al ponte di Castelvecchio e del pericolo che oggi rappresenta, non solo per i cittadini del Comune di Massa Martana, che li hanno scelti come amministratori, ma per tutte le vetture ed i pedoni, che quotidianamente per lavoro o per diletto transitano su quella strada”.

“Devono agire subito – concludono dal carroccio- anche per rimediare all’ennesima figuraccia della Bruscolotti. L’ opposizione deve essere costruttiva e visto che il Pd massetano, sembra avere la memoria corta, è giusto ricordargli che con le infrastrutture e la loro manutenzione, non si scherza, e non è il caso di girare la testa dall’altra parte, facendo finta di nulla, quando si parla della sicurezza dei cittadini”.


Scrivi in redazione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*